BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ROYAL BABY/ Quando nasce il figlio di William e Kate? Attesa per l'annuncio. Il principe Henry si perderà la nascita (oggi, 27 aprile 2015)

Pubblicazione:lunedì 27 aprile 2015 - Ultimo aggiornamento:lunedì 27 aprile 2015, 15.48

foto:Infophoto foto:Infophoto

ROYAL BABY, IL PRINCIPE HANRY SI PERDERA' LA NASCITA DEL SECONDOGENITO DI WILLIAM E KATE - Mentre il mondo attende col fiato sospeso la nascita del secondo royal baby, il principe Hanry è volato in Australia e li resterà fino al 16 maggio. Lo zio del nascituro si perderà quindi il lieto evento, impegnato nelle operazioni di addestramento con le forze locali di Perth e Sidney. Il principe volerà poi in Nuova Zelanda, dove resterà fino alla seconda metà di maggio. Per conoscere il nipotino o la nipotina il principe Hanry dovrà quindi attendere almeno due settimane.

ROYAL BABY, QUANDO NASCE IL FIGLIO DI WILLIAM E KATE? (OGGI, 27 APRILE 2015) - Kate Middleton sarebbe già in ospedale pronta per il parto. Mentre il secondo Royal Baby si fa attendere, i fan esultano davanti al St Mary’s Hospital, dove la duchessa partorirà per la seconda volta. Su Twitter c’è già un hashtag popolare “Kate, non farci aspettare”. E pare che la duchessa sia pronta a partorire, o almeno secondo le voci. Secondo i media britannici, i medici infatti starebbero pensando a un parto indotto e che Kate sia già in ospedale, tanto che in queste ore una schiera di poliziotti è stata posizionata di fronte alla clinica. Ha destato qualche preoccupazione quanto reso noto dal quotidiano “Indipendent”, secondo cui il padiglione Lindo dell’ospedale di Londra sarebbe stato chiuso per un super batterio. Otto persone sarebbero risultate positive a una infezione di carbapenemasi, e tre sono state curate. Si aspetta dunque che termini la disinfezione entro i primi giorni della prossima settimana. Non si conosce ancora il sesso del nascituro, ma se dovesse essere una femmina i nomi preferiti sono Alice o Diana, in onore della “principessa del popolo”. (Serena Marotta)



© Riproduzione Riservata.