BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RAGAZZA AUTISTICA/ Disturba in aereo, il pilota la caccia dopo atterraggio d'emergenza

Pubblicazione:

foto:Infophoto  foto:Infophoto

È stata cacciata da un volo di linea perché “creava disturbo” una ragazza autistica di 15 anni iniseme alla sua famiglia. Adesso la famiglia Beegle è pronta a fare causa alla compagnia aerea. È accaduto alla famiglia con la ragazzina autistica su un volo partito da Houston in Texas e diretto a Portland in Oregon. Addirittura il pilota ha deciso di fare un atterraggio di emergenza. La compagnia aerea si è giustificata dicendo che la ragazzina “creava disturbo”. In pratica la madre della ragazzina ha chiesto all’hostess se poteva portare un pasto caldo per la figlia che quando ha fame o sete tende ad agitarsi. L’hostess a quel punto ha rifiutato la richiesta motivando il “no” con il fatto che il servizio era solo previsto per la prima classe e che non poteva fare eccezioni. Ma dopo le insistenze della madre, l’hostess ha procurato il pasto alla ragazzina, che si è di conseguenza calmata. A quel punto è arrivato però l’annuncio del pilota, che ha avvisato i passeggeri che avrebbe fatto un atterraggio d’emergenza per far scendere dal volo un passeggero con disturbi comportamentali. Così l’intera famiglia è stata lasciata a Salt Lake City (Utah). La United in un comunicato ha fatto sapere che il pilota ha agito per la sicurezza dei passeggeri, ma la famiglia non la pensa così e ha deciso di fare causa. (Serena Marotta)



© Riproduzione Riservata.