BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCIENZA E FEDE/ L'ex astronauta: il Big Bang? Un grande messaggio di Dio

Pubblicazione:mercoledì 20 maggio 2015

foto:Infophoto foto:Infophoto

"Da un lato abbiamo il fondamentalismo ateo che direbbe che la scienza spiega tutto e che non c'è spazio per Dio. Dall'altra parte potremmo avere fondamentalisti religiosi che pensano che non c'è spazio per la scienza, che la scienza è il nemico, che la Bibbia è un libro di testo scientifico". Lo afferma il dottor Leslie Wickman, uno scienziato ed ex astronauta che lavorava per Hubble Space Telescope, oggi invece dirige il dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’Informazione presso l'Azusa Pacific University in California, che crede con fervore che il dibattito tra la scienza e la religione sia solo "illusione di conflitto". Lo scienziato è autore del libro "Dio del Big Bang: come la scienza moderna afferma il creatore", in cui spiega che i "fondamentalisti” di entrambi i lati della disccussione fanno fatica a trovare una via di mezzo. "Perché credo che Dio sia chi dice di essere, ovvero il creatore di tutto. Ma si fa un errore se si studia ciò che Dio ha creato, perché in qualche modo significa contraddire chi è". Lo scienziato ammette di non riuscire a rendere partecipi gli altri di quanto pensa sulla creazione, ma che ritiene che vi sia una prova convincente sull’opera fatta da Dio. Ad ogni modo afferma che "se non permettiamo a noi stessi di mettere in discussione qualsiasi cosa, allora la nostra fede è molto traballante". (Serena Marotta)



© Riproduzione Riservata.