BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

SCUOLA/ Inghilterra: ridurre l'insegnamento della religione cristiana e introdurre quello di moralità

Abolire l'insegnamento esclusivo della religione cristiana e favorire quello di altre religioni e identità culturali moderne, la proposta dell'ex ministro dell'istruzione inglese

Immagine di archivioImmagine di archivio

L'ex ministro dell'istruzione inglese, il laburista Charles Clarke, ha compilato una proposta legislativa insieme alla professoressa Linda Woodhead della Lancaster University al fine di vietare o comunque l'insegnamento della religione cristiana nelle scuole del Regno Unito. Al suo posto, dicono i due, venga insegnata educazione morale. I due in sostanza sostengono che la normativa al proposito è ferma al 1944 ed è necessario aggiornarla. Non dicono che la religione debba essere esclusa dalla vita scolastica e quindi non giocare nessun ruolo nel sistema di educazione statale, spiegano, ma l'attuale insegnamento non permette agli studenti alcuna discussione critica e ignora o prende in giro altre forme di religione diverse da quella cristiana e non garantisce ad esse alcuna forma di legittimità. Ecco allora che la proposta significa ridurre l'insegnamento dei valori cristiani nell'ottica di dare maggior spazio ad altre identità religiose e culturali dell'Inghilterra di oggi.

© Riproduzione Riservata.