BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

ISIS/ Cameron alla BBC: non si parli più di "Stato Islamico"

Dopo l’attentato in Tunisia avenuto venerdì scorso, dove si teme che le vittime britanniche possano essere 30, il premier David Cameron ha fatto un appello alla Bbc 

foto:Infophotofoto:Infophoto

Dopo l’attentato in Tunisia avenuto venerdì scorso, dove si teme che le vittime britanniche possano essere 30, il premier David Cameron ha fatto un appello alla Bbc affinché non parli più di Stato islamico riferendosi all’Isis. Il premier ha definito i jihadisti come appartenenti a un «atroce e barbaro regime che è il travisamento della religione islamica». Cameron ha detto che questo «velenoso culto della morte» sta «seducendo troppe giovani menti in Europa, America, nel Medio Oriente e altrove e che questa sarà la lotta della nostra generazione». Il premier ha scritto anche una lettera al “Daily Telegraph” dove ha esortato i connazionali ad essere “intolleranti contro l’intolleranza”: “Dobbiamo essere intolleranti dell'intolleranza, condannando chiunque tolleri la prosa dell'estremismo islamico, creando cosi' le condizioni perche' questo fiorisca. Dobbiamo rafforzare le nostre istituzioni che mettono in atto i nostri valori: la nostra democrazia, il nostro sistema legale, i diritti delle minoranza, la liberta' dei nostri media, le nostre forze dell'ordine, tutte cose che i terroristi odiano". (Serena Marotta) 

© Riproduzione Riservata.