BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

IRLANDA DEL NORD/ "I cattolici saranno crocifissi": la minaccia sui muri di Belfast

Scritta minacciosa nei confronti dei cattolici irlandesi apaprsa sui muri di Belfast a opera di un gruppo di lealisti protestanti, ecco di cosa si tratta e le indagini in corso

Immagine da Internet Immagine da Internet

La polizia nordirlandese sta indagando sulla minacciosa scritta apparsa su un muro di Belfast la cui foto è stata poi postata sui social network. Intorno al muro con la scritta un gruppo di persone mascherate con in mano delle mazze. Nel dettaglio la scritta, che è stata adesso cancellata, riportava: "Taigs wil be crucified", che è un termine volgare e denigratorio per definire i cattolici irlandesi; in basso la firma "VTOT" che secondo gli inquirenti è la sigla per "Village Team on Tour", il nome di una gang di lealisti protestanti di Belfast. Secondo gli esperti, la minaccia fa riferimento al prossimo 12 luglio, giorno in cui i protestanti fedeli all'Inghilterra festeggiano la vittoria del Re Guglielmo d'Orange nella battaglia di Boyne. Sempre nei giorni scorsi una bandiera nazista era stata appesa vicino alla sede di una associazione lealista di una cittadina dell'Irlanda del Nord.

© Riproduzione Riservata.