BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

OSKAR GROENING/ Condannato a 4 anni il "contabile di Auschwitz"

È stato condannato a quattro anni di carcere, Oskar Groening, un 94enne noto come il “contabile di Auschwitz”, ex guardia del campo di sterminio nazista 

foto:Infophotofoto:Infophoto

È stato condannato a quattro anni di carcere, Oskar Groening, un 94enne noto come il “contabile di Auschwitz”, ex guardia del campo di sterminio nazista coinvolto nell’omicidio di 300.000 ebrei. Il processo si è tenuto nella città tedesca di Lueneburg, dove sono state sentite le testimonianze di molte persone sopravvissute al campo di sterminio. In molti si sono chiesti se, visto l’età avanzata dell’uomo, andrà in carcere. Il caso in questione riguardava il fatto che le persone che avevano avuto un ruolo minore nel genocidio nazista, ma che non avevano ucciso attivamente nessun ebreo, poteva essere ancora considerato colpevole di un crimine. “Ho visto le camere a gas e ho visto i crematori”, ha raccontato l’anziano alla Bbc. “Ero sulla rampa quando le selezioni per le camere a gas hanno avuto luogo”. Si contano un milione di persone morte tra il 1940 e il 1945 nel campo di Auschwitz-Birkenau in Polonia occupata dai nazisti, di questi la maggior parte erano ebrei europei. Tra le altre vittime anche Rom, disabili, omosessuali, dissidenti, polacchi non ebrei e prigionieri sovietici. (Serena Marotta)

© Riproduzione Riservata.