BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

NIGERIA/ Almeno sessanta morti, tra i kamikaze anche una bambina di dieci anni

In tre attentati kamikaze nel nord della Nigeria sarebbero morte oltre sessanta persone, tra gli attentatori anche una bambina di dieci anni, ecco di cosa si tratta

Immagine di archivioImmagine di archivio

Nuove stragi in Nigeria, non ancora rivendicate ma la modalità fa pensare ai terroristi islamici di Boko Haram, autori di innumerevoli stragi simili a queste. L'attacco tramite attentatori kamikaze è stato portato in tre diverse città della Nigeria del nord est durante le celebrazioni della festa musulmana di Eid. Nel primo attacco due kamikaze si sono fatti esplodere uccidendo almeno dodici persone. Secondo le autorità uno dei due attentatori era una bambina di 10 anni di età, una strategia usata sempre più frequentemente in quanto i bambini non destano sospetti tra la folla. Nel secondo attentato nella città di Gombe i morti sono stati almeno cinquanta. Settantacinque persone sarebbero invece rimaste ferite. Infine un terzo attacco nella città di Damaturu in mezzo ai fedeli islamici che stavano aspettando di entrare nel luogo di preghiera ha ucciso altre dieci persone. Nel solo mese di luglio sono almeno trecento le persone rimaste uccise negli attentati. Boko Haram, dopo aver colpito per anni le comunità cristiane della Nigeria, ultimamente si sta concentrando sugli islamici.

© Riproduzione Riservata.