BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CAMERUN/ Bambina imbottita di esplosivo in un bar: almeno 20 morti

Ancora una domenica di sangue in Camerun, dove almeno 20 persone sono morte e altre 50 sono rimaste ferite in un attacco terroristico avvenuto a nella città di Maroua, nel nord del Paese

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

Ancora una domenica di sangue in Camerun, dove almeno 20 persone sono morte e altre 50 sono rimaste ferite in un attacco terroristico avvenuto nella città di Maroua, nel nord del Paese. Come riferito dalla tv locale, a provocare l’esplosione in un locale sarebbe stata una bambina di dieci anni. Appena tre giorni fa un altro doppio attentato kamikaze nella stessa area aveva ucciso 13 persone. Il 12 luglio scorso altre 16 persone sono morte in un’esplosione nella città di Fotokol, vicino al confine con la Nigeria. Il nuovo attentato di oggi non è stato ancora rivendicato, ma tutto lascia pensare che sia opera degli estremisti di Boko Haram che stanno tentando di creare un califfato islamico tra il nord della Nigeria e il Camerun. Nelle ultime settimane sono state uccise almeno 500 persone tra Camerun, Nigeria e Niger.

© Riproduzione Riservata.