BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VINCENT LAMBERT/ Salvo all'ultimo minuto: i dottori si rifiutano di staccare la spina

Pubblicazione:martedì 28 luglio 2015

Immagine di archivio Immagine di archivio

Condannato a morire di sete e di fame, Vincent Lambert, l'uomo le cui apparenti funzioni vitali sono tutte ferme da anni e che è mantenuto in vita grazie a dei tubi che lo nutrono, al momento è salvo per un autentico e inaspettato colpo di scena. La scorsa settimana infatti il medico responsabile del su stato vitale, Daniela Simon, doveva procedere a staccare i macchinari in osservanza della decisione del tribunale francese che così ha deciso dopo una disputa durata anni tra la moglie dell'uomo che ne ha chiesto la morte e i genitori e i fratelli che invece lo vorrebbero tenere in vita. La moglie e i suoi avvocati insieme ai genitori di Lambert erano riuniti in attesa della comunicazione ufficiale quando la Simon si è presentata loro in evidente stato di shock, annunciando che in seguito a non intentificate minacce di rapimento l'ospedale aveva deciso di rimandare al momento ogni decisione sulla sua sorte. Secondo gli avvocati di Lambert, la realtà è che l'ospedale ha per così dire deciso di lavarsi le mani sulla sorte dell'uomo, in seguito a minacce di denunce ai dottori e ai responsabili compresa la Simon e adesso Lambert potrebbe essere trasferito altrove. Ben sei unità ospedaliere, tra cui una in Polonia hanno fatto sapere di essere disposte a prendersi cura di Lambert e dunque a tenerlo in vita. 



© Riproduzione Riservata.