BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

BAMBINO PALESTINESE UCCISO/ Cisgiordania, coloni israeliani incendiano una casa

Coloni israeliani hanno incendiato l'abitazione di una famiglia palestinese in Cisgiordania uccidendo un bambino di diciotto mesi, la reazione del governo ebraico

Immagine di archivioImmagine di archivio

Atto di orribile violenza nei territori palestinesi occupati della Cisgiordania. Coloni israeliani hanno incendiato l'abitazione di una famiglia palestinese, nell'incendio è morto un bambino di diciotto mesi, altre tre persone sono in gravi condizioni. Secondo le ricostruzioni dell'autorità palestinese quattro persone hanno lanciato bombe molotov contro la casa, rompendo i vetri della finestra e lanciandole all'interno, poi hanno lasciato inquietanti scritte sui muri: vendetta e "lunga vita al messia". Sempre secondo le ricostruzioni il padre di famiglia ha portato in salvo la moglie e il figlio di 4 anni ma non è riuscito a fare altrettanto con il piccolo di un anno e mezzo. La reazione del primo ministro israeliano Netanyahu: "Questo è un attacco terroristico. Israele agisce con durezza contro gli atti di terrorismo, non importa chi siano gli autori". Per il leader palestinese Abbas, è colpa del governo israeliano che continua a lasciare che i coloni costruiscano insediamenti in territorio palestinese.

© Riproduzione Riservata.