BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

SIRIA/ Scomparso padre Dhiya Azziz, della Custodia di Terra Santa, si teme il rapimento

Un frate appartenente alla Custodia di Terra Santa è scomparso sabato scoros dopo essere stato prelevato da alcuni miliziani islamici, di lui non si hanno più notizie

Immagine di archivioImmagine di archivio

Dallo scorso 4 luglio non si hanno più notizie di padre Dhiya Azziz, frate francescano appartenente all'ordine della Custodia di Terra Santa. L'uomo, di origine irachena, era parroco di Yacoubieh in Siria. Secondo le notizie che provengono dal luogo, sabato mattina alcuni miliziani appartenenti a un non identificato gruppo islamista dei tanti che combattono in Siria, lo ha portato via con la scusa di un colloquio con l'Emiro della zona. Da quel momento di lui non si è saputo più niente. I frati della Custodia di Terra santa sono in tutto 27, 14 dei quali si trovano in zone dove è in corso il conflitto civile siriano. Proprio sul convento dove vive il frate scomparso il 20 luglio di un anno fa era stato caduto un missile fortunatamente non ci furono vittime o feriti. Padre Azziz è nato a Mosul, la città irachena diventata capitale del califfato islamico, il 10 gennaio 1974, aveva studiato medicina per poi diventare frate. Dal 2003 al 2010 era vissuto in Egitto, per poi diventare parroco in Siria e proporsi volontariamente per assistere la comunità cristiana della città in cui è stato catturato.

© Riproduzione Riservata.