BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ATTENTATO SUL TRENO AMSTERDAM-PARIGI/ Video: due soldati americani bloccano il terrorista jihadista

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagine di archivio  Immagine di archivio

ATTENTATO SUL TRENO AMSTERDAM-PARIGI LE IMMAGINI - Erano due i soldati americani insieme a un loro amico, un civile, che hanno bloccato il terrorista. Spencer Stone è un militare dell’aeronautica americana, Alek Skarlatos appartiene invece alla Guardia nazionale. E’ stato lui il primo ad accorgersi di quanto succedeva, ha urlato di prenderlo e Stone si è buttato subito addosso al marocchino. Uno ha preso il mitragliatore, gli altri due lo picchiavano quindi lo hanno immobilizzato e legato con l’aiuto di un altro passeggero. Il terrorista ha ferito Stone con un coltello alla testa, al collo e alle mani. Ecco le immagini immediatamente successive al fermo del marocchino a bordo del treno Amsterdam-Parigi.

ATTENTATO SUL TRENO AMSTERDAM-PARIGI LE IMMAGINI -Strage sventata grazie alla presenza sul treno di alcuni marine americani. Ieri sul convoglio che da Amsterdam era diretto a Parigi un marocchino, già conosciuto dalle autorità francesi, è salito a bordo armato di un kalashnikov, coltelli e altre armi pronto a compiere una strage. Fortunatamente sul convoglio c’erano anche tre marine americani fuori servizio che grazie alla loro esperienza hanno immediatamente riconosciuto il rumore dell’arma in caricamento e seppure disarmati hanno bloccato l’uomo prima che sparasse. C’è stata una colluttazione, i tre americani sono rimasti feriti ma lo hanno bloccato e quando il treno è giunto alla stazione di Arras in territorio francese la polizia lo ha arrestato. L’episodio infatti è accaduto in territorio belga, il marocchino era salito a Bruxelles. Ayoub al-Qahzzan, 26 anni, era noto ai registri della polizia francese come terrorista: apparteneva infatti a una cellula terroristica belga smantellata nei mesi scorsi. Nel 2014 si era trasferito in Spagna, poi in Siria dove era stato addestrato. Il gravissimo episodio dimostra ancora una volta l’esistenza di cellule solitarie pronte a colpire e a fare stragi.



© Riproduzione Riservata.