BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

BERLUSCONI IN CRIMEA/ Kiev lo mette al bando: non potrà entrare in Ucraina per tre anni

Silvio Berlusconi non potrà entrare in Ucraina per tre anni. Lo ha deciso il Consiglio nazionale per la sicurezza ucraino dopo la visita del leader di Forza Italia in Crimea con Putin

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Silvio Berlusconi non potrà entrare in Ucraina per tre anni. Lo ha deciso il Consiglio nazionale per la sicurezza ucraino dopo la visita del leader di Forza Italia in Crimea, non concordata con Kiev, insieme a Vladimir Putin. Lo fa sapere l’agenzia Interfax. "Questa visita nella Crimea occupata – aveva scritto il ministero degli Esteri ucraino sul proprio sito – è un nuovo tentativo della Federazione russa di legittimare a qualsiasi prezzo l’occupazione illegale e una manifestazione di mancanza di rispetto della sovranità statale dell’Ucraina". Alle autorità ucraine non è neanche piaciuta la visita di Berlusconi e del presidente russo alle storiche cantine di Massandra, dove i due avrebbero stappato una bottiglia di sherry del 1765 del valore di circa 150 mila dollari. Si tratta di appropriazione indebita secondo la Procura generale ucraina che avrebbe deciso di aprire una inchiesta.

© Riproduzione Riservata.