BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CESARE TAVELLA/ Isis rivendica uccisione cooperante Italiano in Bangladesh (ultime notizie 28 settembre 2015)

Cesare Tavella, l'Isis rivendica l'uccisione del cooperante italiano in Bangladesh. Lo rivela prima la testata Site e poi l conferma la Farnesina: l'uomo lavorava per ong ICCO.

Immagini di repertorio (Infophoto) Immagini di repertorio (Infophoto)

E purtroppo la notizia viene confermata anche dalla Farnesina: Cesare Tavella, cooperante italiano in Bangladesh, è stato ucciso e l'attentato è stato rivendicato dall'Isis. Lo rivela in anteprima Site, sito specializzato in affari mediorientali e di terrorismo islamico internazionale. Il nostro connazionale è morto nella città di Dacca dove Tavella lavorava da qualche anno per la società umanitaria ICCO, che organizza progetti quadriennali di aiuti alimentari e sociali ai popoli più emarginati in giro per il mondo. Il cooperante è stato ucciso nel quartiere diplomatico della città in Bangladesh, da uomini armati dell'Isis a bordo di una moto. Dalle prime ricostruzioni sembra che Tavella stesse facendo jogging per le vie di Dacca quando è stato colpito dall'agguato armato. La ONG ICCO è olandese con sede ad Amsterdam e in particolare il cooperante lavorava per il progetto PROOF nel settore dell'agricoltura locale e dell'alimentazione. Ecco il tweet ufficiale di Rita Katz, portavoce di Site che conferma la rivendicazione dell'Isis.

© Riproduzione Riservata.