BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

DALLA GRECIA/ La nuova "mazzata" dell'Ue con gli immigrati

InfophotoInfophoto

Il primo ministro Tsipras, la prossima settimana sarà a Londra per partecipare alla conferenza sulla pace in Siria. Si incontrerà con Frau Merkel e il suo dirimpettaio Ahmet Davutoglu. E mentre Tsipras è chiamato a risolvere un altro grave problema sociale e politico, il Parlamento discute di "aria fritta". Questa volta sulle concessioni radio-televisive, come se questo problema riguardasse gli utenti. Nel frattempo, gli agricoltori hanno deciso di continuare la lotta contro il disegno di legge che li costringerebbe - sarebbe la prima volta - a pagare tasse e contribuiti, bloccando alcune strade che uniscono il nord al sud del Paese.

E oggi arriva la Troika. Sarà una trattativa difficile sia sul sistema pensionistico che sul probabile "buco" di bilancio per il 2016 e per il triennio 2016-2018. Ue e Fmi non concordano sulla somma: la prima prevede un disavanzo di 900 milioni, il secondo del doppio. Confuso il governo, confusi i creditori: non resta che aspettare. Intanto le barche dalle coste turche continuano a scaricare i "sommersi".

© Riproduzione Riservata.