BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

SUICIDIO IN DIRETTA/ Facebook, ragazzo turco si spara al petto davanti alla telecamera

Si è sparato al petto uccidendosi davanti a centinaia di persone che lo guardavano scioccati in diretta su facebook. E' successo in Turchia, autore un giovane di 22 anni

Immagine dal webImmagine dal web

"Nessuno mi ha creduto quando ho detto che mi sarei ucciso, e allora guardate questo". Le immagini mostrano un giovane a torso nudo che si punta una pistola al petto. Spara, ma il colpo lo manca e finisce a vuoto. Allora si punta di nuovo la pistola addosso e questa volta il proiettile lo centra in pieno, la telecamera diventa buia. Erdogan Center, un giovane turco di 22 anni, si è ucciso davanti a centinaia di persone scioccate, usando la diretta video che Facebook da qualche tempo ha reso disponibile. Lui stesso ha spiegato i motivi del suo tragico gesto: la sua fidanzata lo aveva lasciato e lui da quel momento aveva "il cuore spezzato". La diretta video ha avuto oltre 12mila commenti, per lo più persone che lo scongiuravano di non portare a termine il gesto. Dodici ore prima di uccidersi, Erdogan aveva aggiornato il suo status dicendo di sentirsi il cuore spezzato, aggiungendo una sua fotografia insieme alla sorella e al nipotino. Poi aveva aggiunto: "La nostra storia d'amore verrà scritta da qualcuno", mentre un mese fa aveva scritto così: "E adesso lui è morto in pace. Stai in silenzio e sorridigli, ho dato una lezione. Ecco perché è tutto scuro, perdonami ragazza".

© Riproduzione Riservata.