BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BATTAGLIA DI MOSUL/ Eid: la vendetta dell'Isis colpirà anche in Europa

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

LaPresse  LaPresse

La vera domanda che molti si pongono è se l’Isis resisterà o scapperà. Prima dell’attacco molti leader hanno lasciato Mosul per rifugiarsi chi ha Raqqa e chi in altre città siriane. Tra gli altri c’è anche lo stesso al-Baghdadi, su consiglio del suo responsabile per la sicurezza.

 

In questa fase c’è il rischio che l’Isis intensifichi gli attentati all’estero?

Sì, la vendetta si gioca a 360 gradi. Del resto la mappa sulla presenza dell’Isis in Iraq si configura a macchia di leopardo. Anche per questo motivo la vendetta non tarderà ad arrivare: eventuali attentati in Europa o altrove sono più che attendibili, e si potranno verificare in ogni momento. L’Isis non si vendicherà soltanto contro gli irakeni o contro i curdi. Dal punto di vista del califfato, dietro a tutti i gruppi che lo stanno attaccando ci sono sempre l’Occidente, gli infedeli e tutta la retorica che conosciamo.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.