BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PRIMARIE USA/ Luttwak: attenzione a Kasich, vincerà lui (e la Clinton)

John Kasich (Infophoto) John Kasich (Infophoto)

Sul fronte democratico Hillary Clinton deve adesso cercare di sopravvivere all’attacco dello sfidante Bernie Sanders. Probabilmente ce la farà. In Stati come South Carolina, Arkansas e Colorado dove si voterà presto gli elettori della Clinton sono “minoranze” come neri e messicani che non capiscono Sanders in quanto per loro è troppo intellettuale. Qualora la Clinton non andasse particolarmente bene, come àncora di salvataggio potrebbe tornare in campo la candidatura di Joe Biden.

 

Secondo lei come andrà a finire?

Per quanto riguarda i democratici la sfida è ancora aperta e per rispondere ci vorrebbe la sfera di cristallo. Il sistema delle primarie Usa è stato pensato proprio in modo tale da produrre qualcosa di nuovo.

 

Quali Americhe diverse rappresentano Sanders e la Clinton?

Sanders rappresenta la sinistra, che si ritrova molto rafforzata a causa dei poveri risultati economici conseguiti dagli Usa. Questi ultimi negli ultimi anni hanno colpito soprattutto la povera gente.

 

Di chi è colpa?

C’è stata molta poca crescita perché l’America è stata frenata dalla paralisi europea. Quest’ultima ha accelerato il declino cinese e ha bloccato la crescita degli Stati Uniti. Se i blocchi economici più importanti non crescono, è difficile che cresca la stessa economia mondiale.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.