BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CAOS SIRIA/ Eid: le stragi dell'Isis, figlie dell'impotenza di Obama

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

E’ in corso un’offensiva del regime siriano con copertura aerea russa alla periferia di Aleppo. Il governo ha riconquistato una centrale energetica e 25 villaggi, facendo perdere terreno all’Isis. Il governo e i curdi hanno conquistato delle aree anche a ovest di Aleppo, addirittura tagliando in due le zone controllate dai ribelli, che in questo momento risultano perdenti.

 

La Russia ha iniziato finalmente ad attaccare l’Isis?

Personalmente non ritengo che la Russia stia concentrando i suoi sforzi nel combattere l’Isis. Il suo obiettivo è piuttosto quello di liberare la periferia di Aleppo in previsione di un’offensiva che metta fine alla divisione in due della città. In questa offensiva i curdi stanno dalla parte del governo. L’obiettivo dei russi è quello di riuscire a collegare tra loro le zone sotto il controllo del regime. Questo torna ovviamente a vantaggio di Assad, nel senso che migliora di molto la sua posizione. Non è però un’offensiva in grado di essere ultimata nell’arco di pochi giorni, anche perché Aleppo in ordine di grandezza è la seconda città della Siria.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.