BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NEONATO CINESE/ Quindici ore all'obitorio a sotto zero: si risveglia prima di essere cremato

Si è risvegliato da solo dopo essere stato dichiarato morto e tenuto in una cella frigorifero sotto zero per quindici ore, il caso miracoloso di un bambino cinese

Immagine di archivio Immagine di archivio

Un miracolo quello che ha visto per protagonista un neonato cinese, ritenuto morto e tenuto in obitorio per quindici ore a una temperatura di dodici gradi sotto zero. Poco prima di essere cremato, il piccolo si è improvvisamente risvegliato dal suo sonno comatoso mettendosi a piangere. E' successo nella città di Jinhua: An An, il bambino, era appena stato tirato fuori dalla cella frigorifera per essere portato alla cremazione quando è scoppiato in un pianto. Era nato prematuro, al settimo mese lo scorso 8 gennaio e secondo le notizie riportate il padre aveva insistito perché fosse tirato fuori dall'incubatrice una settimana prima di quanto i medici ritenevano dovesse rimanerci. Due giorni dopo il piccolo è stato male, portato all'ospedale è stato dichiarato morto per problemi respiratori. Adesso il neonato si trova in un incubatore all'ospedale, e anche se le sue possibilità di sopravvivenza sono scarse, i medici dicono che non hanno mai  visto un caso del genere, un vero miracolo dichiarano.

© Riproduzione Riservata.