BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

ALLARME BOMBA ISTANBUL / Turchia allerta sicurezza: Germania chiude ambasciata. Ieri ad Ankara fatta brillare una borsa (ultime notizie oggi 17 marzo)

Allarme bomba Istanbul e Ankara, Turchia: chiuse ambasciata e scuola tedesca, allarme sicurezza attorno ai luighi della Germania in Turchia dopo gli attentati dei giorni scorsi

Turchia (Infophoto)Turchia (Infophoto)

È ancora in atto l’allarme bomba e sicurezza nelle ambasciate a Istanbul e Ankara, con la Turchia che torna al centro delle tensioni internazionali per via di continui allarmi e purtroppo anche attentati, che non lasciano tranquilli i gruppi diplomatici presenti nelle città turche in questo periodo di notevole allarme terrorismo. La Germania questa mattina, come spieghiamo nel dettaglio qui sotto, ha chiuso in entrambe le metropoli del Bosforo ambasciata e consolato, oltre ad una scuola tedesca nella città di Istanbul. Già ieri però era scoppiata la tensione attorno ai luoghi di rappresentanza tedesca nella capitale: la scuola tedesca di Ankara era stata fatta evacuare per uno zaino sospeso abbandonato nel cortile. Sono entrati subito in azione gli artificieri e hanno fatto brillare la borsa, in cui si è scoperto che contenga solo del cibo, facendo dunque rientrar anche l’allarme. L’ambasciata tedesca inoltre aveva messo in guardia i cittadini tedeschi per imminenti attacchi nella capitale turca dopo quello che domenica scorsa aveva purtroppo provocato 37 vittime dopo lo scoppio della bomba vicino alla fermata dell’autobus in pieno centro.

Allarme bomba in Turchia ad Ankara e Istanbul, con le rappresentaze tedesche sotto tiro: con questa voce e con alcune fonti, la Germania ha deciso di chiudere immediatamente poche ore fa l’ambasciata nella capitale, e il consolato di Istanbul, con anche la chiusura della scuola tedesca proprio per paura di possibili attentati terroristici contro luoghi di rappresentanza tedesca. Dopo il caos turco degli ultimi mesi e i numerosi attacchi, un tema forte è quello dell’ingresso o meno in Europa di “tiratura” tedesca e questo da molti non viene visto come un buon segnale in Turchia. In più il caos migranti con i duro scontro Erdogan-Ue, non sta certamente aiutando un sereno rapporto diplomatico. Per questo motivo oggi, appena partito l’allarme - che ancora non è stato confermato come definitivo, ma solo come stato di allerta - i vertici tedeschi hanno deciso di chiudere immediatamente i luoghi rappresentativi, con blindati e forze dell’ordine schierati davanti alle sedi, come riporta l’inviata di Rai News 24, Lucia Goracci.

Allarme bomba a Istanbul e ad Ankara con nel mirino luoghi tedeschi: chiuse immediatamente l’ambasciata della Germania ad Ankara, il consolato tedesco a Istanbul e anche una scuola tedesca nelle vicinanze del consolato per un allarme bomba arrivata pochi minuti fa, con possibile minaccia di sicurezza. Dopo gli attentati degli scorsi mesi e di qualche giorno fa, le due massime città turche tornano sotto l’incubo attentati, questa volta con la Germania nel mirino. La conferma degli allarmi arriva anche dal ministero degli Esteri di Berlino, aggiungendo che per gli stessi motivi è stata chiusa la scuola tedesca di Istanbul. Come riporta poco fa Tg Com24, secondo un messaggio inviato ai residenti, la decisione è giunta a seguito di una minaccia “non verificabile in modo definitivo”. Per questo motivo la cautela è massima anche se al momento non risultano esplosioni o danni particolari scoppiati in seguito ad detonazioni: le forze dell’ordine monitorano la situazione e nelle prossime ore sapremo se si sarà trattato di un allarme falso oppure di un attentato sventato.

© Riproduzione Riservata.