BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CASO REGENI/ E se fossero stati i Fratelli musulmani?

Pubblicazione:giovedì 14 aprile 2016

Abdel Fattah al Sisi (Infophoto) Abdel Fattah al Sisi (Infophoto)

Che cosa intendiamo, però, per stabilità? Siamo sicuri, dal punto di vista concettuale e da quello storico, che la stabilità debba essere coniugata a un atteggiamento morbido verso le violazioni dei diritti umani e civili? Siamo sicuri che la stabilità si costruisca e si mantenga con il pugno duro, e con un sistema istituzionale autoritario? Al Sisi dice: non siamo stati noi, lo Stato, i servizi. Vogliono far saltare le buone relazioni con l'Italia, il paese che per primo ha riconosciuto il nuovo corso anche per sigillare l'intesa con Eni. E' verità o è taqiyya

E la linea dei Fratelli musulmani, "ecco, questo è il vero volto dei militari filoccidentali…", è taqiyya

Ci soccorre ancora una sura: "…chiunque uccida un uomo, che non abbia ucciso a sua volta o che non abbia sparso la corruzione sulla terra, sarà come se avesse ucciso l'umanità intera. E chi ne abbia salvato uno, sarà come se avesse salvato tutta l'umanità" (Surah al-Maaida, 5:32).

Sarà facile arrivare alla verità se anche gli assassini di Giulio Regeni l'avranno letta.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.