BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

CAOS MIGRANTI/ Zerai: Italia, prossimo "imbuto" di Africa e Medio Oriente

 Infophoto Infophoto

No. C’è anche una responsabilità dei Paesi di origine e di transito. I leader politici e religiosi del continente africano dovrebbero fare una vera battaglia contro la tratta di esseri umani. I sequestri e il traffico di persone, che nel 2009-2010 noi denunciavamo nel Sinai, adesso stanno avvenendo anche in Sudan, Sud Egitto, al confine con Ciad e Niger. I leader delle chiese cristiane devono quindi fare una battaglia per risvegliare le coscienze contro il traffico di esseri umani. Non possiamo soltanto criticare l’Europa, dobbiamo anche responsabilizzare i Paesi africani.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.