BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PRIMARIE USA/ Sarà Trump contro Clinton, il "liberatore" senza idee vs la donna senza cuore

Immagine dal web Immagine dal web

L'America conserva la sua anima puritana, sono solo cambiati i valori che la costituiscono. O meglio, sono stati soppiantati surrettiziamente da nuovi principi, la letale "tolleranza" in primis. Così i nuovi benpensanti di oggi pensano bene di cose di cui ieri si pensava male e i moderati  sopportano e supportano cause che una volta osteggiavano. 

Hillary, candidatura priva di anima e cuore, è l'incarnazione di questi nuovi principi. Trump, candidatura priva di ragione, è l'incarnazione della confusa rivolta contro questi stessi principi. E i sondaggi dicono che Hillary Clinton sembra il porto di approdo più sicuro.

Ah, sì, in Indiana ha vinto Sanders, ma che differenza fa? Sanders è stato un po' il Trump dei democratici. Ha anche vinto molte battaglie, solo che lui, a differenza di Donald, ha perso la guerra. Così ha deciso il partito. Resta comunque la grande tristezza che questo paese non è stato capace di esprimere una candidatura di valore.

L'ideologia della tolleranza e la furia dell'irragionevolezza hanno rimpiazzato la giovanile esuberanza dei pilastri su cui questo paese è stato creato. Candidato Trump, candidata Clinton, dove sono la vita, la libertà e la ricerca della felicità?

© Riproduzione Riservata.