BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

Jo Cox / Morta la deputata del Labour: Costantino della Gherardesca mette a tacere le polemiche sull'Anti Brexit (oggi, 16 giugno 2016)

Jo Cox, morta la deputata laburista anti-Brexit a Leeds: Gran Bretagna sotto choc, il Labour perde una delle pià schierate anti-uscita dalla Ue. Arrestato l'aggressore, indagini in corso

Immagini di repertorio (Infophoto)Immagini di repertorio (Infophoto)

La morte di Jo Cox ha subito scatenato le polemiche anche nel nostro paese. La deputata del partito laburista è stata uccisa da un aggressore, già fermato, e pare che il motivo sia stato quello di essere anti-Brexit. Il tutto è accaduto nei pressi di Leeds a Birstall. I primi testimoni infatti avrebbero sottolineato che l'uomo avrebbe gridato ''Britain First'', ovvero ''La Gran Bretagna prima di tutto". Ha voluto provare a chiudere le polemiche Costantino della Gherardesca che tramite il suo profilo ha espresso le sue opinioni: "Spero che i vanitosi giornalisti italiani, che da sempre cavalcano il populismo, abbiano la decenza di tacere davanti alla tragica morte di Jo Cox". Clicca qui per il tweet e i commenti del pubblico.

È morta purtroppo la deputata del Labour, Jo Cox, uccisa e accoltellata da un folle aggressore di 52 anni che al grido di “Britain First” ha messo fine alla sua esistenza. La deputata laburista è molto probabilmente sta aggredita, e le dinamiche sembrano dimostrarlo, perché osteggiava la Brexit, ovvero il tentativo con il voto al referendum del 23 giugno prossimo di uscire dall’Europa e dall’Unione Europea. Jo Cox si era schierata apertamente, all’interno del suo partito, per l’anti-Brexit e con posizioni favorevoli all’immigrazione: è stata attaccata oggi a Birstall, vicino a Leeds, da un uomo che avrebbe gridato come riportano i primi testimoni “Britain first” ovvero la “Gran Bretagna prima di tutto”. Le motivazioni e il movente è ancora tutto da verificare ma i dati in possesso agli inquirenti inglesi purtroppo danno questa indicazione; secondo la Bbc la Cox è stata ferita prima con un coltello e poi con colpi di arma da fuoco, almeno tre, prima di essere trasportata in ospedale. Aveva 42 anni e due bambini e si era già occupata in passato di migranti e conflitto siriano: una delle più convinte anti-Brexit, ha trovato una morte assurda e che sta bloccando completamente la campagna elettorale - sospesa immediatamente - per l’uscita o meno del Regno Unito dall’Europa. È stato arrestato un uomo di 52 anni accusato di essere l’aggressore di Jo Cox: i “Remain” e i “Leave” hanno congiuntamente deciso di sospese ogni comizio e incontro per la campagna referendaria. Primissimo commento del Premier, David Cameron, «è una tragedia assoluta».

© Riproduzione Riservata.