BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

PROFUGO SIRIANO/ Germania, trova 150mila euro nella mobilia regalata e li restituisce

Un profugo siriano che vive in Germania ha trovato nei mobili che gli erano stati regalati 150mila euro tra libretti bancari e contanti, li ha restituiti alla polizia

Il profugo sirianoIl profugo siriano

"La nostra religione (islamica) ci vieta di tenere i soldi altrui": così un profugo siriano che era appena andato ad abitare in un appartamento offerto dalle autorità tedesche. Muhannad M., 25 anni, aveva arredato il suo appartamento con mobili vari che aveva ricevuto grazie a associazioni di beneficenza quando in un guardaroba ha trovato libretti di risparmio del valore di 100mila euro e 50mila euro in contanti. Inizialmente, ha raccontato al giornale tedesco Bild, pensava che si trattasse di soldi falsi soprattutto i libretti bancari poi cercando su internet ha capito che invece erano autentici. Ha quindi contattato gli uffici che si occupano dei migranti spiegando che la sua religione gli vieta di tenersi soldi per se stessi quando vengono trovati casualmente. Adesso la polizia sta cercando la persona che ha donato quel guardaroba senza prima controllare che cosa vi avesse lasciato dentro. Muhannad si trova in Germania dal 2015 ma il resto della sua famiglia è ancora in Siria: riceverà una percentuale del 3% della somma ritrovata.

© Riproduzione Riservata.