BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TOPLESS MARIANNE/ Il primo ministro francese: il seno nudo ci rappresenta più del burkini

Pubblicazione:mercoledì 31 agosto 2016

Particolare del quadro di Delacroix Particolare del quadro di Delacroix

Non è finita come sembrava la polemica, in Francia, per il divieto sì/divieto no per le donne islamiche di indossare il cosiddetto burkini, il costume da bagno che le copre completamente con esclusione del viso. Dopo la foto che ha fatto il giro del mondo di alcuni poliziotti che obbligano una donna a toglierselo sulla spiaggia di Nizza, è intervenuta la magistratura di diverse città che ha dichiarato questo obbligo anti costituzionale e una violazione della libertà individuale. Ma Manuel Valls, primo ministro, non è d'accordo e continua la sua campagna anti burkini, che come si sa aveva la motivazione che esso è contro la libertà e i valori fondanti della Repubblica francese. Parlando ieri in pubblico a un convegno del Partito socialista ha usato come esempio quello della celebre Marianne, la donna a seno nudo identificata come la "Dea della libertà" che guida i rivoluzionari francesi che troneggia in un noto quadro simbolo di uguaglianza, fraternità e libertà. "Marianne ha il seno nudo perché nutre il popolo! Non è coperta da veli perché lei è libera! Questa è la repubblica" ha detto, in questo senso sostenendo che meglio un paio di tette al vento che un burkini. Immediati i commenti ironici di storici e intellettuali francesi. In particolare la storica della rivoluzione francese lo ha definito senza mezzi termini un cretino: "Marianne ha il seno nudo perché è una allegoria, una scelta artistica e non ha niente a che fare con la femminilità". Inoltre, il dipinto di Delacroix del 1830 fa riferimento al concetto di libertà e non alla repubblica francese ha aggiunto.



© Riproduzione Riservata.