BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FOTO SHOCK/ Genitori in stato di overdose in macchina con il bambino di 4 anni seduto dietro

La foto shock diffusa sui social network dalel autorità dell'Ohio per sensibilizzare l'opinione pubblica: genitori in overdose con il figlio di 4 anni nel sedile posteriore

Foto da Facebook Foto da Facebook

La polizia americana che ha diffuso questa foto terrificante dice di averlo fatto con coscienza, perché l'opinione pubblica si renda conto di una realtà diventata ormai quotidiana. Lo scorso mercoledì alcuni agenti di polizia a East Liverpool nello stato dell'Ohio hanno fermato una vettura che procedeva come se nessuno ne fosse stato alla guida. Una volta avvicinatisi la scoperta scioccante: al volante un uomo appena cosciente, al suo fianco una donna rovesciata con la bocca aperta, che sembrava morta e dietro nel sedile posteriore un bambino di 4 anni, vivo e dallo sguardo terrorizzato. Chiamata una ambulanza i due, James Lee Acord di 47 anni e Rhonda Pasek di 50 anni sono stati fatti rinvenire, stavano infatti per morire di overdose. I due, eroinomani, si erano iniettati la droga in macchina portandosi dietro il figlioletto come se nulla fosse. Qualcosa che, dicono le autorità americane, sta diventando prassi comune fra molte famiglie anche di mezza età come in questo caso. La foto scattata della coppia e del bambino è stata postata su facebook dalle autorità cittadine con la spiegazione che "è ora che l'opinione pubblica veda quello con cui abbiamo a che fare tutti i giorni, la nostra speranza è che vedendo questa foto altre persone non commettano lo stesso atto, drogarsi in compagnia di figli che non possono dire nulla". Lo stato dell'Ohio è uno dei più colpiti dalla piaga dell'eroina: nel 2015, 3050 persone sono morte di overdose.

© Riproduzione Riservata.