BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAKISTAN/ Kamikaze talebani contro comunità cristiana, li ferma l'esercito

La colonia cristiana della città di Peshawar in Pakistan è stata salvata dall'esercito che ha ucciso cinque kamikaze che volevano provocare una strage ecco cosa è successo

Foto LaPresse Foto LaPresse

Poteva essere una strage di proporzioni immani quella che i talebani avevano progettato contro la colonia cristiana presente nella città di Peshawar in Pakistan. Almeno cinque kamikaze sono stati uccisi dai soldati dell'esercito pakistano prima che riuscissero a farsi esplodere, fortunatamente. Tra le vittime si conta solo un civile. A Mardan, solo poche ore dopo invece, un nuovo attacco kamikaze contro il locale tribunale ha provocato undici morti e 39 feriti.  "Quattro attentatori suicidi con armi e munizioni sono entrati nella colonia cristiana a Warsak dopo aver colpito una guardia di sicurezza alle 5.50 (2.50 in Italia). Le forze di sicurezza hanno risposto immediatamente al fuoco e hanno circondato l'area. Ne è seguito un conflitto a fuoco e tutti e quattro di terroristi sono stati uccisi" si legge in un comunicato ufficiale dell'esercito. Il tentato massacro era stato progettato dalla formazione talebana Jamaat-ul-Ahrar, autori dell'attacco dello scorso agosto all'ospedale di Quetta in cui morirono 73 persone. 

© Riproduzione Riservata.