BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

Usa, elezioni in Ohio/ Testa a testa tra repubblicani e democratici, Trump rivendica la vittoria di Balderson

Nelle elezioni che si sono tenute nella notte negli Stati Uniti, il candidato repubblicano Troy Balderson è in vantaggio sul rivale democratico: i complimenti di Donald Trump.

Donald TrumpDonald Trump

Sarà uno scontro all'ultima scheda quello che vede repubblicani da una parte e democratici da un'altra nell'ambito delle elezioni nel 12esimo distretto dell’Ohio, per il seggio della Camera vacante dopo le dimissioni di un deputato repubblicano. Troy Balderson, altro repubblicano, è attualmente davanti al democratico Danny O'Connor sebbene il margine sia molto stretto, ovvero 50.2% da una parte e 49.3% dall'altra. Chi la spunterà? L'esito al momento è ancora tutto aperto e in bilico in quanto davvero si deciderà tutto al fotofinish. Quello andato in scena, in compenso, è stato un test molto importante per la tenuta del partito repubblicano, in un distretto tradizionalmente conservatore. L'egemonia repubblicana, però, in questa area è stata totalmente spazzata via con l'arrivo sulla scena politica di Donald Trump  che, senza attendere il risultato finale si è già congratulato con Balderson, rivendicando il suo contributo personale alla vittoria. Sebbene a spoglio concluso quest'ultimo abbia già rivendicato la vittoria, i risultati non tengono ancora conto di 3.453 schede provvisorie e di 5.045 schede del voto per corrispondenza. Solo dopo il conteggio definitivo, se il margine tra i due candidati non dovesse superare lo 0.5% allora scatterà il riconteggio automatico. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

VANTAGGIO DEI REPUBBLICANI IN OHIO

Le elezioni suppletive tenute in Ohio per un seggio al Congresso hanno rappresentato un importante test per il partito repubblicano che sembra averla spuntata per un soffio. Al momento il candidato Troy Balderson, sostenuto da Donald Trump, è in vantaggio con il 50,2% dei consensi contro il 49,3% del democratico Danny O'Connor: si tratta di vantaggio di 0,9 punti percentuali, equivalente a circa 1.700 voti, che dovrà essere aggiornato con i voti giunti per corrispondenza. Tale risultato, al momento ancora provvisorio, è stato annunciato dalle autorità che hanno anche voluto confermare come le recenti elezioni siano state caratterizzate da un altro astensionismo. L'Ohio, da sempre un vero feudo dei repubblicani, ha tuttavia dimostrato la tenuta dei democratici in netta crescita nella zona rispetto alle precedenti elezioni. Il sottile margine conferma quindi la vulnerabilità dei repubblicani in vista del voto di novembre, in cui i democratici puntano a riconquistare il controllo della Camera dei rappresentanti.

L'ANNUNCIO DI DONALD TRUMP

Non si può ancora parlare di conteggio definitivo in Ohio, in attesa dei voti che giungeranno nei prossimi giorni per corrispondenza, ma il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump si è già congratulato con il candidato Balderson da lui sostenuto. Ha infatti twittato: "Congratulazioni a Troy Balderson per la grande vittoria in Ohio. Una gara molto speciale ed importante". In attesa di capire se Donald Trump abbia cantato vittoria troppo presto, le elezioni appena svolte negli Stati Uniti hanno indicato dei risultati degni di nota a partire dalla presenza di ben otto donne democratiche che saranno in corsa per il posto di governatore a novembre, o il risultato ottenuto in Michigan da Rashida Tlaib, colei che potrebbe essere la prima donna musulmana ad essere eletta al Congresso. Interessante anche la vittoria in Missouri del candidato nero Wesley Bell che ha avuto la meglio sul giudice di St Louis Bob McCulloch.

© Riproduzione Riservata.