BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

OPEN SOURCE/ Rilasciato Ubuntu 8.10: cinque buoni motivi per non aggiornare

Pubblicazione:

ubuntu_8.10osR375_31ott08.jpg

E'arrivata. Il team di sviluppatori Canonical ha rilasciato Ubuntu 8.10 Intrepid Ibex, una release che, pur non essendo una Long Term Support, introduce moltissime novità e miglioramenti rispetto alla 8.04, rendendola un aggiornamento altamente consigliato.

 

Le novità - Si può attivare un nuovo tema grafico che, in sostituzione di quello classico chiamato Human, rende l'interfaccia più scura e sobria: si chiama DarkRoom e si trova nelle impostazioni dedicate all'aspetto del sistema. La release 8.10 presenta inoltre il supporto alle connessioni 3G grazie al nuovo Network Manager 0.7, la possibilità di installare Ubuntu su una pendrive USB grazie al tool incluso, sessioni con utente Guest, Gnome 2.24, X.Org 7.4, dotato di nuove funzionalità per il riconoscimento plug-and-play di dispositivi. Inoltre è possibile eseguire il serve grafico senza /etc/X11/xorg.conf. Altre features: Linux kernel 2.6.27, DKMS (di Dell) funzionalità che consente la ricompilazione automatica dei moduli ogni volta che viene aggiornato il kernel.

La nuova distribuzione, sembra essere ben accolta dalla blogosfera ma, consiglia oneopensource.it, è meglio aspettare prima di aggiornare Ubuntu 8.04 a Ubuntu 8.10. I motivi per non aggiornare subito, sono diversi e validi: in diversi casi fare un aggiornamento subito potrebbe compromettere il funzionamento del sistema operativo.

 

I 5 motivi - Se si ha una connessione lenta, perché aggiornare quando con ShipIT, si può far arrivare Ubuntu via posta a casa propria?

Ubuntu 8.04 è LTS, ossia “Long Term Support”, quindi ha un supporto di ben tre anni, contro i 18 mesi di Ubuntu 8.10.

I server di Ubuntu saranno intasati per il grande traffico portato dagli aggiornamenti dai vari user, e la connessione potrebbe cadere.

Dato il gran numero di utenti che aggiornano, l’upgrade del sistema operativo sarà molto lento e richiederà ore particolarmente nei primi giorni.

L’upgrade a Ubuntu 8.10 potrebbe comportare qualche problema post-upgrade o la perdita delle vostre configurazioni, o addirittura il non funzionamento del sistema.

Ma gli intrepidi possono procedere all'aggiornamento

 

GUARDA IL VIDEO

 



© Riproduzione Riservata.