BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FACEBOOK/ Il social network comprerà Twitter?

Pubblicazione:

twitterR375_10nov08.jpg

Una fusione facebook-Twitter? Non è una possibilità da escludere. I due social network potrebbero unire le forze. Per ora si tratta solo di un rumor chesta circolando nel web e tra gli addetti ai lavori, ma in futuro non è esclusa la creazione di un unico e globale social network.

 

La proposta - Al Web 2.0 summit di questi giorni un rumor molto particolare ha iniziato a serpeggiare tra gli addetti ai lavori: tutto è nato da una frase di John Battelle, CEO di Federated Media, che ha provocato il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg proponendogli di acquistare Twitter. La risposta di Zuckerberg non è stato un rifiuto, ma un «Sarà difficile». Riflettendoci bene, la funzione che permette di aggiornare lo status su Facebook funziona un po’ come il sistema di aggiornamento di Twitter, e ci sono contatti che scrivono frequentemente ciò che pensano o stanno facendo in un determinato momento. Probabilmente si tratta solo di gossip informatico, ma non è detto che la notizia non contenga un minimo di verità. Lo stesso Zuckerberg ha dichiarato di non usare Twitter, anche se, secondo indiscrezioni, in realtà ha un account che usa per tenersi in stretto contatto con un gruppo di amici e per controllare la concorrenza.

 

Twitter - Si tratta di un servizio che consente di lasciare un messaggio non più lungo di 140 caratteri tramite web, messenger o sms letto dalle persone che hanno scelto di seguire i tuoi aggiornamenti “twits” Il primo passo da fare è andare sul sito www.twitter.com e registrarsi gratuitamente per ottenere il proprio soprannome (nickname) da usare nel servizio Fatto questo potete già cominciare a lasciare i messaggi dalla home page del sito. L’uso per il quale è nato Twitter è quello di comunicare a tutti quello che si sta facendo in quel determinato istante. Questo permette di utilizzare il servizio in svariati modi: c’è chi lo usa per raccontare la sua giornata tramite brevi messaggi, chi lo usa per condividere links e applicazioni interessanti, chi per darsi appuntamenti, chi per puro passatempo, fino ad arrivare a siti di informazione che lo usano per dare le ultime notizie e via dicendo. Anche recenti fatti di cronaca sono stati vissuti “in diretta” tramite i twits delle persone che si trovavano in quel momento sul luogo dell’evento.

Decisamente simile a Facebook



© Riproduzione Riservata.