BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

REGALI DI NATALE/ Brain Training e More Brain Training per Nintendo DS: come tenere il cervello allenato

Pubblicazione:

braintraining_hitech_phixr.jpg

Uno dei leit motiv dei detrattori dei videogiochi è l'affermazione che “atrofizzano” il cervello, non lo stimolano. A smentire tutto questo ci pensano due game per Nintendo DS: Brain Training e la release evoluta More Brain Training. I giochi si presentano in forma molto semplice e adatta alle più disparate fasce d'età, senza particolari pretese. Non bisogna spaventarsi se all’inizio verrà assegnata una età superiore alle aspettative, la prima volta l'età può risultare “avanzata”, ma continuando a giocare si diventa tutti ventenni secondo Brain Age.

 

Brain Training - Si va dagli esercizi di memoria più semplici, che magari dipendono dal ricordarsi o meno il passaggio di una tabellina o contare le sillabe di una parola, a vere e proprie applicazioni mentali avanzate basate sul completare una frase in modo che abbia senso compiuto, oppure una sequenza di numeri a prima vista casuali, o ancora un'associazione di immagini e parole, o ricordare una composizione musicale, o la lettura di un testo letterario e, perfino, il completamento di un sudoku. Il tutto, in pieno stile "strizzacervelli", esercitando anche zone sopite dell'apparato cerebrale. Alla fine della sessione, in base alla prontezza con cui vengono date le risposte corrette, al cervello verrà assegnata una determinata "età", peraltro indicativa del grado di "sveltezza mentale" dimostrato durante la risoluzione dei quiz logico/matematici. L'opzione multi di Brain Training è da provare, ma non essenziale; per quanto sia divertente misurarsi nelle varie sfide proposte con la variante dell'amico, il clou del gioco resta in single player. Si può giocare fino a 16 gamers contemporaneamente (in wireless locale, non tramite WiFi) alla Calculation Battle: vince il primo che risolve 30 problemi di fila.

 

More Brain Training – Simile al al precedente, cambiano gli esercizi Nel test per determinare l'età cerebrale ci si imbatte nella "morra vocale" in cui occorre pronunciare ad alta voce il simbolo (sasso, carta, forbici) vincente o perdente...a seconda di ciò che viene chiesto.

Il test sull'età cerebrale consiste in 3 prove scelte a caso tra queste:

Morra vocale

Catena di meno: si deve sottrarre in successione il numero indicato dal risultato ottenuto.

Memocalcolo: semplici somme di numeri da 1 a 9...la difficolta? Una delle due viene annerita prima che compaia il numero da addizionargli.

Segni varianti: bisognerà scrivere sul touch screen il simbolo associato alla cifra che vedremo nello schermo accanto.

Memoria 5X5: .bisogna i memorizzare per 2 minuti la posizione di 25 numeri che verranno mostrati sullo schermo...per poi ricollocarli al giusto posto nella griglia vuota..

Cifra maggiore: vengono mostrati vari numeri sul touch screen... tutto ciò che bisogna fare è toccare la cifra più alta...e non quella scritta più in grande.



© Riproduzione Riservata.