BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Dove è stata scattata quella foto? Te lo dice il tuo computer

Pubblicazione:

des_fn1.jpg

Ringraziamo James Hays, ricercatore in scienze informatiche, e a Alexei A. Efros, assistente professore di informatica e robotica, entrambi della Carnegie Mellon University di Pittsburgh, perchè hanno inventato qualcosa di molto utile oltre che incredibile: il primo sistema computerizzato capace di analizzare una fotografia e scoprire in quale luogo è stata scattata. Non fa differenza se il luogo immortalato è la famosissima piazza di San Pietro a Roma oppure una stradina sperduta in mezzo alla Ande. Il computer, grazie all'algoritmo IM2GPS creato dai due scienziati, riesce ad orientarsi quasi alla perfezione e dare risultati prodigiosi (a parte i  due o tre errorini di poco conto come l'aver scambiato la torre Eiffel di sera con la Coit Tower di San Francisco e la Sydney Opera House per un hotel in Mississippi e un ponte londinese).

Il metodo di analisi e individuazione è esclusivamente matematico: il computer non guarda i particolari nascosti delle foto, come un cartello stradale o gli abiti dei passanti, per dedurre logicamente il posto dell'immagine, bensì analizza la composizione dell'immagine, prende nota di particolari tecnici come la distribuzione dei colori e memorizza il numero e l'orientamento delle linee nella foto. Poi, scrutando all'interno di Flickr, il sito in cui si possono pubblicare le proprie fotografie in rete, cerca immagini simili, che abbiano una localizzazione precisa con un "tag" Gps, le confronta e stabilisce se sono compatibili, cioè se sono presumibilmente state scattate nella stessa zona.

Da qui a pochi giorni (dal 24 al 26 giugno) si terrà la presentazione dei risultati della ricerca di Hays e Efros alla IEEE Computer Society Conference on Computer Vision and Pattern Recognition a Anchorage, in Alaska. Con Flicker hanno analizzato milioni di immagini e, grazie all'algoritmo da loro stessi creato, sono riusciti a localizzare con precisione il posto in cui una foto era stata scattata in un raggio di 200 chilometri con una percentuale di esattezza del 16 per cento per oltre 200 foto analizzate. Non è ancora il massimo, deve essere ancora perfezionato ma i ricercatori sono convinti di essere nella direzione giusta. «Stabilire informazioni geografiche da un'immagine è un compito certamente difficile, ma assolutamente risolvibile da un computer» ha affermato Hays.

< br/>
© Riproduzione Riservata.