BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

iPHONE/ Tim e Vodafone li venderanno sbloccati. E l'attivazione si fa a casa con iTunes

Pubblicazione:

iphone_italia_FN1.jpg

Nessun tipo di blocco da part di Tim e Vodafone per chi acquisterà l'iPhone 3G: Niente operator lock, sim lock che impediranno di acquistare un iPhone a prezzo intero da Vodafone e Tim e di usarlo con un abbonamento già attivato e con i servizi di un altro operatore. In alcune dichiarazioni rilasciare a al portale Macity, sia Vodafone che Tim hanno precisato che i cellulari proposti per i piani ricaricabili sono liberi da qualunque vincolo hardware o software che li obbliga a funzionare su reti specifiche. Niente operator lock dunque, come accade negli Usa, dove l'iPhone senza contratto di AT&T può essere usato solo con schede di AT&T.

L'accordo - Nel caso di Vodafone e Tim anche i telefoni con contratto e venduti con sconto sono liberi dal vincolo dell'operatore. Si firma l'accordo biennale, ci si porta a casa il telefono e poi lo si usa come meglio si preferisce, anche eventualmente usando una scheda di un altro operatore mobile. Fatto salvo che, ovviamente, il contratto vigerà per tutti e due gli anni e l'uso di una scheda di un altro operatore non esime dal pagamento del contratto.
Unico dettaglio tecnico: sarà necessario inserire manualmente i parametri di connessione degli operatori non previsti da Apple, quindi Wind, Tre o un eventuale operatore Vmo (come Carrefour, Poste, Coop e altri).

iPhone italiano, attivazione a casa propria – Se Tim e Vodafone non mettono la sim-lock, tuttavia non attiveranno l'iPhone nei punti vendita. Ogni acquirente dovrà arrangiarsi a casa propria usando iTunes: inizialmente gli operatori non saranno pronti a svolgere l'attivazione nei negozi. Chi acquisterà l'iPhone porteràa casa telefono e Sim e una volta a casa dovrà collegarlo a iTunes per attivare la Sim, fare una telefonata o utilizzare i servizi di navigazione o di posta. La connessione del telefono ad iTunes serve ad abilitare la Sim. Questa operazione va fatta per ciascuna delle Sim che si intende usare su quel telefono, quando una Sim è abilitata non è più necessario ricollegare il telefono ad iTunes perchè il cellulare ricorda le Sim abilitate.

Poca severità in Italia – Il controllo per evitare fenomeni di sblocco dell'iPhone non sarà così stretto in Italia, la procedura sarà invece rapida e semplice. L'obbligo di autorizzare la Sim resta in vigore sia per gli iPhone a prezzo pieno che per quelli con contratto, ma la vera protezione degli iPhone venduti sovvenzionati (e dei soldi investiti dagli operatori) dipende dal contratto firmato in negozio che garantisce il pagamento di un canone per 24 mesi, in assenza del quale non si esce in nessun modo dal punto vendita.

 

GUARDA IL VIDEO

 



© Riproduzione Riservata.