BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

WIRELESS/ Al TechCrunch arriva Fibit, il sensore che segue le tracce delle persone 24 ore su 24

Pubblicazione:

piedi_contapassiR375_15set08.jpg

Eravate rimasti al contapassi? Dimenticatelo, ora c'é Fibit, il sensore wireleass in grado di seguire le trace di una persona 24 ore su 24, ma non solo: calcola anche le calorie bruciate e la qualità del sonno. L'invenzione, creata da james park,si è rivelata la più apprezzata al TechCrunch50 di San Francisco, meeting internazionale in cui vengono presentate le più innovative startup in ambito della new technology.

 

Fibit – Il sensore è talemnte di dimensioni micro che non si vede. Può restare acceso senza sosta 24 ore al giorno per una settimana e una singola batteria dura 10 giorni.In pieno boom della corsa al benessere e all’attività fisica Fibit ha tutta un’altra serie di caratteristiche che lo hanno messo in evidenza al TechCrunch50: traduce l’attività fisica memorizzata in calorie bruciate e, attraverso il sito, attorno al quale si è già creata una comunità di adepti, realizza diete e regimi alimentari su misura. E per tenere stretta la comunità, il sito consente anche di comparare le proprie prestazioni con quelle di amici. Ultima proprietà dell’apparecchio è la capacità di rilevare la qualità del sonno. «Non vogliamo sostituire il contapassi, ma dare alla gente un miglior senso della propria attività», ha dichiarato Park. Tutto, per 99 dollari. Il prezzo a cui viene venduto, anche online.

 

Una svolta - I giudici di TechCrunch50, secondo quanto riportato da Technology Review, hanno ritenuto questo apparecchio «perfettamente in linea con il trend che vede i sensori trainare la prossima generazione di applicazioni interessanti». Di fatto Fibit rappresenta una svolta in questo settore, dove ai tradizionali contapassi si sono affiancati recentemente apparecchi che riescono a trasmettere informazioni ai computer ma spesso ingombranti e non semplici da utilizzare. Nike&iPod – La “major” delle scarpe da ginnastica ha presentato al TechCrunch un modello con iPod incorporato: un sensore consentone di registrare i dati e poi di riversarli su un computer una volta che l’iPod viene collegato a un pc. La dimostrazione fatta nel corso di TechCrunch è stata l’occasione per far vedere come l’apparecchio riesca a memorizzare tutte le informazioni e ad aggiornarle sul sito automaticamente in modalità wireless. Il dispositivo è stato realizzato in modo tale da riuscire a distinguere tra il movimento di una macchina e la camminata o corsa di una persona.



© Riproduzione Riservata.