BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CELLULARI/ BenQ lancia il Mid S6, il telefonino con la potenza di un computer

Pubblicazione:

BenQ_MidS6R375_26sett08.jpg

Un debutto tutto italiano per il nuovo gioiello di BenQ, il Mid (Mobile internet device) S6. Presentato ieri mattina in anteprima mondiale a Milano da BenQ e Intel è già in vendita, in Italia, a 429 euro. È una tavoletta che entra in tasca, più potente di uno smartphone (funziona come un PC e ha un display da 4.8”), più mobile di un portatile (cm. 15,75 x 8,89 x 2,29, peso di 328 grammi), basato su processore Intel® Atom™ da 800 MHz e con 4 GB di memoria flash. Il display è touch screen (4.8 pollici, 800 x 600 pixel). Supporta il protocollo HTTP, la rete cellulare 3.5G (Hsdpa) ad alta velocità e la connettività WLAN, permettendo non solo di cercare informazioni e scrivere e-mail, ma anche guardare video e fotografie e ascoltare musica. Inoltre è disponibile anche una porta mini Usb e uno slot per schede micro SD, che si aggiunge alla memoria interna di 2 Gb.
Le telefonate sono in VoIP. Il sistema operativo è Linux (piattaforma Moblin).
Una caratteristica innovativa è la funzione con cui l’utente può accedere ai menu solo scuotendo il dispositivo, senza premere alcunché. Inoltre, come altri dispositivi, è sufficiente ruotarlo per passare dalla visualizzazione verticale a quella orizzontale; con una scossa si possono vedere le anteprime di tutti i file aperti; un movimento del dito consente di far scorrere le foto, mentre un semplice drag and drop serve ad allegare un’immagine a un messaggio e-mail. Peraltro l’S6 è in grado di aprire e modificare i file di Word, Excel e PowerPoint.
La dice lunga il fatto che Intel e BenQ abbiano scelto l’Italia per il lancio mondiale: perché siamo la patria dei telefonini e questo terminale è fatto apposta per la mobilità. Per rispondere a un’esigenza che ancora né smartphone né computer portatili o netbook riescono davvero a soddisfare: un terminale tascabile, utilizzabile anche con una mano sola, ma che dia accesso completo a Internet, con la stessa esperienza utente possibile su computer da casa (così dicono, ora è da vedere se il Mid S6 risponde alle promesse).
Il limite degli smartphone infatti consiste nel browser, nella potenza, il che si sconta soprattutto con le applicazioni web 2.0, in Ajax e Flash.
Questo di BenQ è solo il primo di una lunga serie di Mid che arriveranno con Atom, nel 2009: da Asus, Panasonic, Lenovo, Sharp, Clarion, Fujitsu e da una trentina di altri marchi. Anche Acer sta per lanciare un Mid, come ha spiegato la settimana scorsa durante la Global Press Conference di Budapest. Per acquisire le competenze adatte al lancio di tale innovazione ha comprato un’azienda: eTen (il cui marchio però sparirà). È possibile che il primo Acer Mid sia presentato al inizi 2009, al Mobile World Congress di Barcellona.
«Il MID S6 offre l’accesso completo a Internet nel palmo di una mano, con un’interfaccia talmente intuitiva da risultare assolutamente naturale e divertente», ha detto Giorgio Bignoli, Vice President BenQ Europe. Anche Alberto Spinelli, Product Marketing Strategy Director Intel EMEA, è entusiasta della collaborazione delle due case per il nuovo gioiello tecnologico: «Intel è lieta di collaborare con BenQ e TIM per il lancio di questo entusiasmante prodotto, il primo nel suo genere in Europa. Il Mid di BenQ è basato sul nuovo processore Intel® Atom™, che offre le più veloci prestazioni nella categoria dei processori con consumi inferiori ai 3 Watt. Grazie all’infrastruttura di comunicazione e ai servizi forniti da TIM, il dispositivo di BenQ inaugura un nuovo standard di esperienza Internet in mobilità».

 



© Riproduzione Riservata.