BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NINTENDO/ Il lancio di DSi extra large

Pubblicazione:

nintendo_dsi_R375_09_11_2009.jpg

Aspettando l’arrivo della Wii in versione total black, gli appassionati Nintendo possono deliziarsi con le indiscrezioni (ormai divenute notizie ufficiali) sul lancio di una nuova versione del Ds. La console portatile firmata da Nintendo è in commercio dal 2004 e ha già registrato almeno un paio di restyling, prima con la commercializzazione di Ds Lite, poi con il lancio di Dsi. In totale però, le vendite hanno raggiunto quota 100 milioni, confermando un successo assodato e universalmente riconosciuto.

 

Col passare del tempo e della tecnologia, la console portatile si è arricchita di sempre nuovi optional: touch screen, miglioramenti della grafica, nuove colorazioni, fotocamera, Wi-Fi ecc. Nelle ultime settimane si è però fatta sempre più insistente la voce dell’arrivo di una nuova versione del Ds. Le indiscrezioni, trapelate su numerosi siti specializzati, sono state ben presto confermate proprio dalla Nintendo che, nel corso di una conferenza stampa in quel di Tokyo, ha svelato le novità in serbo per l’ultimo arrivato della famiglia Ds.

 

Si chiamerà Nintendo Dsi LL e la novità è tutta nel titolo. La doppia L, sta, infatti, ad indicare la misura extra-large dello schermo che assumerà le dimensioni di 4.2 pollici. Peserà ben 314 grammi (100 in più dell’attuale Dsi) e costerà 20.000 yen (circa 149 euro). Il lancio del gioiellino dallo schermo prorompente è per ora limitato al Giappone che lo vedrà nei negozi a partire dal 21 novembre prossimo. Oltre alla console, gli acquirenti nipponici troveranno nella scatola anche due pennine, una più corta e una più lunga, tre giochi DsWare già installati, tra cui due titoli di Brain Training e il Ds Easy Dictionary. I colori del Ds LL saranno tre: si potrà infatti scegliere tra Dark Brown, Wine Red e Natural White. Per quanto riguarda il suo arrivo in Europa (date, prezzi ecc), ancora non vi sono comunicazioni ufficiali in merito. Ma è auspicabile che si saprà qualcosa in più nelle prossime settimane.


CONTINUA LA LETTURA DELL'ARTICOLO CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO



  PAG. SUCC. >