BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SMARTPHONE/ Palm sfida l’iPhone con Pre

Pubblicazione:

palm_preR375_5feb09.jpg

Palm deciso di lanciare il guanto all’IPhone di Apple, e così al CES 2009 Pre, uno smartphone 3G di nuova concezione, con schermo multitouch, design "slider" con tastiera per la digitazione, connettività WiFi e HSDPA, funzionalità GPS. Il tutto basato su webOS, il primo sistema operativo web centric, realizzato da Palm in funzione di Internet. Arrivo previsto nel corso del 2009. 
A fronte di una ricerca da parte degli utenti di semplicità nella gestione della cascata di informazioni che ogni giorno giungono dalla rete, Palm ha creato da zero una nuova piattaforma pensata per interagire con Internet, così da sincronizzare il flusso dal web. Si tratta di webOS, un sistema operativo sempre connesso, pensato per la Rete e soprattutto realmente multitasking. WebOS si basa essenzialmente su un core Linux, mentre la componente di visualizzazione è basata su Webkit, un motore open source per browser, con una migliore velocità di rendering. Da queste specifiche appare chiaro che webOS è simile ad un browser ma più evoluto, con un sistema dedicato di gestione della memoria, tipo Google Chrome.
Le applicazioni per webOS si scrivono con CSS, XHTML, Javascript, già familiari nel mondo Internet. E Palm conta di avere oltre 100mila sviluppatori su webOS, distribuendo poi il software attraverso uno store accessibile online, allo stesso modo di iTunes Store o Android Market.
Pre è il nome del primo smartphone Palm basato su questo sistema operativo. Si tratta di un telefono con schermo "multitouch", quindi in grado di leggere i gesti eseguiti con più dita contemporaneamente, come iPhone. Ma con qualche marcia in più. Innanzitutto l'intera superficie frontale è touch, anche la parte sottostante lo schermo, che viene utilizzata per abilitare il riconoscimento dei gesti. Poi c'è una tastiera a scomparsa. Il tutto senza penalizzare le dimensioni, che sono 59.57 x 100.53mm, con uno spessore di 17mm, un peso di appena 135g e una forma leggermente tondeggiante.
Il cuore del sistema è rappresentato dal più recente processore OMAP di TI. E a questo proposito Palm dichiara per Pre delle prestazioni da "laptop" nel multitasking di applicazioni e dati, che prende il nome di Cards. L'interfaccia Cards non è basata su "finestre" ma si ispira, come suggerisce il nome, alle carte da gioco. Tutte le applicazioni possono infatti essere ridotte a schede tra le quali navigare, premendo il pulsante centrale sotto lo schermo ed evitando così le finestre sovrapposte. Un altro elemento cruciale di questa piattaforma sviluppata da Palm è Synergy. Si tratta del sistema di sincronizzazione che gestisce tutti i contatti insieme alle informazioni provenienti da fonti differenti. I contatti di Facebook, quelli di Outlook, quelli di GMail o la rubrica del telefono vengono riuniti in un unico elenco, eliminando la ridondanza. Il sistema riconosce i contatti duplicati e combina le informazioni presentandole attraverso un'unica rappresentazione "logica". L'utente non deve far altro che loggarsi sui vari servizi online a cui è iscritto e configurare le proprie caselle di mail. Synergy farà il resto. Stessa cosa per l'instant messaging. Ci si potrà collegare a più sistemi di instant messaging simultaneamente. E Synergy gestirà attraverso un'interfaccia unificata i messaggi in ingresso e in uscita verso i vari servizi. Il sistema permette anche di riunire in uno solo i calendari di Google Calendar e Outlook. Tramite la ricerca "universale" diventerà facile trovare l'informazione che ci serve all'interno di uno qualsiasi dei servizi o delle rubriche impostate su Pre. Inoltre le informazioni aggiornate su Pre verranno automaticamente aggiornate anche sui servizi online corrispondenti.
Grazie alla funzione "notifiche" le applicazioni in background potranno poi comunicare con l'utente attraverso dei "popup", così che i messaggi urgenti compaiano, facendo ridurre  l’applicazione in primo piano.

 

Tra le varie novità, il copia e incolla è implementato attraverso i gesti. Si tiene il pollice premuto sulla zona inferiore del display relativa al riconoscimento dei gesti e con un altro dito si seleziona il testo da spostare e lo si trascina nella nuova posizione.
Se per la gestione delle funzioni del telefono il "multitouch" è indubbiamente quanto di più intuitivo ci sia, per la stesura veloce di messaggi le tastiere virtuali  a schermo non sono proprio il massimo. Per questo Palm ha dotato Pre di una tastiera "full QWERTY" a scomparsa. La tastiera ricorda quella di Centro o Treo Pro, ma con i tasti meglio spaziati e un po’ più larghi.
Guardando alle caratteristiche tecniche di Palm Pre troviamo innanzitutto uno schermo LCD da 3.1", con risoluzione HVGA di 320x480 e 24bit. Sul fronte connettività invece ci sono sia il 3G HSDPA che il WiFi 802.11b/g e il Bluetooth 2.1, con supporto stereo A2DP. Infine integrati ci sono il GPS, la fotocamera da 3Mpixel con flash a LED e 8GB di spazio di archiviazione interno, di cui 7.4GB disponibili per l'utente.
Palm Pre è dotato di un browser ad alte prestazioni, capace di visualizzare i siti Internet senza limitazioni, esattamente come si vedrebbero sullo schermo di un computer. Lo smartphone permette inoltre di inviare e ricevere SMS e MMS, di ricevere mail in modalità "push" tramite Microsoft DirectPush da Outlook, oppure di ascoltare musica nei formati classici come l'MP3, l'AAC o il WAV (anche tramite cuffie usando il jack stereo da 3.5mm), visualizzare foto o video (nei formati MPEG-4, H.263 e H.264), navigare su Internet. E grazie all'accelerometro integrato basterà ruotare il telefono per passare alla modalità di visualizazione widescreen.
Presenti anche un sensore di prossimità e un sensore di luce ambiente, che servono a limitare i consumi, il primo spegnendo lo schermo quando si avvicina il telefono all'orecchio per rispondere ad una chiamata, il secondo regolando automaticamente l'illuminazione dello schermo in base alle condizioni di luce.
Il collegamento al PC avviene tramite connessione USB 2.0. E Palm Pre è in grado di funzionare anche in modalità "mass storage", come un drive esterno per la memorizzazione dei dati.
La batteria è di tipo rimovibile. La ricarica può avvenire tramite microUSB oppure con uno speciale caricabatterie wireless a carica induttiva, venduto come opzione.
Palm Pre sarà disponibile nella prima metà del 2009, inizialmente solo in versione nera. Verrà lanciato in America in esclusiva con l'operatore Sprint. Successivamente arriverà in tutti gli altri paesi in versione 3G HSDPA, ma non sono ancora noti i prezzi. Tra i partner di Palm in questo progetto ci sono nomi come Facebook, Google, Pandora, Yahoo e AOL, che hanno certificato il funzionamento dei propri servizi con Pre.

 



© Riproduzione Riservata.