BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MICROSOFT/ Redmond lancia Project Pink, l'anti-iPhone per gli utenti di Facebook

Pubblicazione:

PINK-PROJECT3r375.jpg

MICROSOFT LANCIA PROJECT PINK - Si tratta di Rumors e indiscrezioni. Ma così insistenti che sono in molti, ormai a credere siano qualcosa di più. Il Wall Street Journal, Reuters e Gizmodo (da cui è stata tratta la foto) hanno annunciato cosa sta bollendo in pentola nel ramo telefonia della Microsoft. L’annuncio ufficiale del nuovo telefonino della Microsoft, sarebbe stato dato il 12 aprile. Per allora è prevista una conferenza stampa in cui sono invitati giornalisti da tutto il mondo per la presentazione del nuovo prodotto telefonico della Microsoft. Ma le anticipazioni trapelate pare abbiano ormai chiarito di cosa si tratta. Microsoft sta per lanciare sul mercato Project Pink, un cellulare destinato soprattutto ai più giovani e – tra questi – agli utenti dei social network. Le anticipazioni fornite dai media, con ogni probabilità, sono trapelate dagli stessi ambienti di Redmond. E possibile che il fatto che la Microsoft si sia lasciata “sfuggire” la notizia del lancio di Project Pink rientri nella propria strategia di marketing.


LEGGI LE ALTRE NEWS DI HI-TECH DE ILSUSSIDIARIO.NET

 

CHE COS’E’ PROJECT PINK - Secondo le indiscrezioni Project Pink consisterebbe in un cellulare progettato appositamente per gli utenti dei social netto. Project Pink dovrebbe essere dotato di una tastiera qwerty ed avere un aspetto non particolarmente raffinato ma estremamente robusto e maneggevole. I cellulari, al momento del lancio, avranno un nome diverso. I Project Pink saranno distribuiti da Verizom, il principale operatore di telefonia mobile Usa. Il lancio avverrà – con tutta probabilità – in estate, anche se Windows 7 mobile, il sistema operativo della Micrisoft, sarà messo a punto solo a fine anno.

 

Leggi anche: IPAD/ Gli usa impazziscono per il gioiello Apple. L’Ipad in Italia il 24 aprile? (Video da youtube)

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO



  PAG. SUCC. >