BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IPHONE/ Il Vaticano: "L'applicazione per confessarsi non è valida"

Pubblicazione:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

IPHONE VATICANO CONFESSIONI - Aveva fatto scalpore qualche giorno fa l'annuncio che una nuova applicazione per iPhone, dall'esplicito nome di "Confessions", permettesse ai fedeli di confessarsi tramite telefono. In realtà, come avevamo spiegato anche su IlSussidiario.net, si tratta di una guida alla preparazione alla confessione e all'esame di coscienza, anche se appariva sospetto che l'applicazione fornisse anche le preghiere di assoluzione dai peccati con tanto di penitenza.

Il tutto spacciato con l'approvazione di alcuni prelati della chiesa cattolica americana, paese in cui è stata sviluppata l'applicazione che ha un prezzo di circa un paio di dollari. E' così che il Vaticano si è sentito in dovere di intervenire per chiarire che nessuna applicazione telefonica permette di sostituire il sacramento che deve rinterzi valido solo alla presenza di un sacerdote. "Non può sostituire il sacramento, irrinunciabile il rapporto con il confessore".


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LEGGERE DELL'APPLICAZIONE IPHONE PER CONFESSARSI



  PAG. SUCC. >