BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Apple, iPhone 5: tutti i rumors

Pubblicazione:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

Rumors e indiscrezioni per gli amanti della mela. Quella di Cupertino, s’intende. In rete, da tempo, circolano dichiarazioni, foto e video che, se ne fosse confermata l’autenticità, rivelerebbero l’esistenza di prototipi misteriosi e inediti di iPhone4 e iPhone5. Sarebbero dotati, infatti, di una memoria interna da 64 Gb e, secondo quanto riporta ThisMyNext, potrebbero essere messi in commercio nel breve periodo. Un iPhone del genere sarebbe alla portata delle tecnologie di Apple, dal momento che l'iPod touch già esiste nella versione con questa memoria. Altra novità riguardante lo smart phone, l’ipotesi che Apple intenda prolungarne la permanenza sul mercato con un restyling grafico; a breve potrebbe essere messo in vendita l’iPhone bianco. Passiamo alle novità della versione successiva. Secondo quanto è emerso da un’intervista che il Ceo di Oange, Stephane Richard, ha concesso ad AllThingsD.com, Apple starebbe progettando una nuova Sim card per la nuova versione dell’iPhone che sarebbe più piccola e leggero. Tra le altre innovazioni di cui il nuovo congegno disporrebbe, uno schermo touch screen che occupa l’intera facciata del telefonino, estendendosi da spigolo a spigolo; un sistema di navigazione e riconoscimento vocale; una tastiera virtuale. Della nuova versione e dello schermo che va da angolo ad angolo ne aveva precedentemente parlato anche il Wall Street Journal, chiamandolo con il nome in codice  N97. Le ridotte dimensioni della sim si spiegherebbero con il fatto che l’iPhone5, date le sue, di ridotte dimensioni, avrebbe bisogno, per sfruttare lo spazio esiguo, di una carta appositamente studiata. Innovazioni strepitose, certo. Ma di ipotesi, è bene sottolinearlo, pur sempre si tratta, tanto più che Richard, nell’anticipare l’uscita dell’iPad, disse che sarebbe stato dotato di una webcam, cosa che avvenne solo con la seconda versione. Del resto, secondo quanto ha, invece, pubblicato Digitimes, ci troveremmo di fronte ad un vero e proprio stravolgimento dell’iPhone come lo conosciamo. Lo schermo, addirittura, sarebbe curvo. La rivelazione sarebbe emersa dalle lamentele dei partner asiatici di Apple per i costi eccessivi dei macchinari necessari per realizzare una simile tecnologia, tanto che Apple sarebbe loro venuto incontro acquistando di tasca propria qualche centinaio di macchinari necessari, tra le altre cose, per il taglio del vetro. 



  PAG. SUCC. >