BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

APPLE/ MacBook Pro, Siri e Retina display: tutte le novità presentate ieri

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Tante le novità presentate ieri nel corso del keynote dell'edizione numero 23 della World Wide Developer Conference (WWDC) di Apple, la prima dopo la scomparsa di Steve Jobs e con Tim Cook al timone, andata in scena al Moscone Center di San Francisco. Andiamo quindi a vedere le maggiori novità illustrate ieri riguardanti i prodotti della casa di Cupertino: rinnovati i MacBook Pro da 15'', ma la vera scoperta è senza dubbio il MacBook Pro Next Generation, del peso di poco meno di due chilogrammi e uno schermo Retina sorprendente. Il portatile è dotato di processori quad-core Intel Core i7 fino a 2,7GHz con velocità Turbo Boost fino a 3,7GHz, grafica NVIDIA GeForce GT 650M, fino a 16GB di RAM a 1600MHz con archiviazione flash fino a 768GB. Il display Retina, grazie alla sua densità di 220 pixel per pollice, non permette all’occhio umano di distinguere i singoli pixel da una normale distanza, garantendo dunque una nitidezza spettacolare. Lo stesso display presenta inoltre la cosiddetta tecnologia IPS per un angolo di visualizzazione di 178 gradi e il 75% di riflesso in meno. Il contrasto risulta invece essere maggiore del 29% rispetto ai prodotti precedenti. Andiamo ai prezzi del nuovo gioiello Apple che scommettiamo diventerà presto il sogno di ogni appassionato: il MacBook Pro 15" con processore quad-core Intel Core i7 a 2.3 GHz con velocità Turbo Boost fino a 3.3 GHz, 8GB di memoria e 256GB di storage flash avrà un costo che partirà da 2.299 euro, mentre il portatile con processore quad-core Intel Core i7 a 2.6 GHz con velocità Turbo Boost fino a 3.6 GHz, 8GB di memoria e 512GB di storage flash partirà da 2.929 euro, con Iva e tasse incluse. Presentati ieri anche i rinnovati MacBook Air, nei modelli da 11" e 13", dotati di processori dual-core Core i5 e Core i7, con una nuova scheda grafica integrata Intel HD Graphics 4000, fino al 60% più veloce della precedente generazione. Anche l’archiviazione flash risulta essere fino a quattro volte più veloce, come anche le app più “pesanti” che, grazie ai 4GB di memoria RAM espandibili fino a 8, risultano molto più fluide. Sempre nella giornata di ieri è stata presentata Mountain Lion, la nuova versione del sistema operativo Mac OS X, che uscirà a luglio e costerà 19,99 dollari. 



  PAG. SUCC. >