BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

APPLE/ MacBook Pro, Siri e Retina display: tutte le novità presentate ieri

Tante le novità presentate ieri nel corso del keynote dell'edizione numero 23 della World Wide Developer Conference (WWDC) di Apple, la prima dopo la scomparsa di Steve Jobs 

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Tante le novità presentate ieri nel corso del keynote dell'edizione numero 23 della World Wide Developer Conference (WWDC) di Apple, la prima dopo la scomparsa di Steve Jobs e con Tim Cook al timone, andata in scena al Moscone Center di San Francisco. Andiamo quindi a vedere le maggiori novità illustrate ieri riguardanti i prodotti della casa di Cupertino: rinnovati i MacBook Pro da 15'', ma la vera scoperta è senza dubbio il MacBook Pro Next Generation, del peso di poco meno di due chilogrammi e uno schermo Retina sorprendente. Il portatile è dotato di processori quad-core Intel Core i7 fino a 2,7GHz con velocità Turbo Boost fino a 3,7GHz, grafica NVIDIA GeForce GT 650M, fino a 16GB di RAM a 1600MHz con archiviazione flash fino a 768GB. Il display Retina, grazie alla sua densità di 220 pixel per pollice, non permette all’occhio umano di distinguere i singoli pixel da una normale distanza, garantendo dunque una nitidezza spettacolare. Lo stesso display presenta inoltre la cosiddetta tecnologia IPS per un angolo di visualizzazione di 178 gradi e il 75% di riflesso in meno. Il contrasto risulta invece essere maggiore del 29% rispetto ai prodotti precedenti. Andiamo ai prezzi del nuovo gioiello Apple che scommettiamo diventerà presto il sogno di ogni appassionato: il MacBook Pro 15" con processore quad-core Intel Core i7 a 2.3 GHz con velocità Turbo Boost fino a 3.3 GHz, 8GB di memoria e 256GB di storage flash avrà un costo che partirà da 2.299 euro, mentre il portatile con processore quad-core Intel Core i7 a 2.6 GHz con velocità Turbo Boost fino a 3.6 GHz, 8GB di memoria e 512GB di storage flash partirà da 2.929 euro, con Iva e tasse incluse. Presentati ieri anche i rinnovati MacBook Air, nei modelli da 11" e 13", dotati di processori dual-core Core i5 e Core i7, con una nuova scheda grafica integrata Intel HD Graphics 4000, fino al 60% più veloce della precedente generazione. Anche l’archiviazione flash risulta essere fino a quattro volte più veloce, come anche le app più “pesanti” che, grazie ai 4GB di memoria RAM espandibili fino a 8, risultano molto più fluide. Sempre nella giornata di ieri è stata presentata Mountain Lion, la nuova versione del sistema operativo Mac OS X, che uscirà a luglio e costerà 19,99 dollari. 


IN EVIDENZA