BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IPHONE 5/ Code agli Apple Store e notti bianche per il nuovo smartphone di Cupertino

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Come da previsioni, una marea umana si riversata presso gli Apple Store di tutta Italia per accaparrarsi sin da subito il nuovo gioiello della Apple. Non c’è crisi che tenga, evidentemente. Gli appassionati della Mela, questa volta più di ogni altra volta, hanno deciso di non badare a spese. Il presso del nuovo iPhone, infatti, è il più alto di sempre. E, anche nel panorama mondiale degli smartphone, non si ha memoria di costi così alti. Da noi, infatti, la versione a 16 Gb viene venduta a 729 euro, quella a 32 Gb a 839 euro mentre per quella a 64 Gb a 949 euro. Per moltissimi lavoratori, e per la stragrande maggioranza dei lavoratori giovani, equivale ad uno stipendio pieno. In ogni caso, la frenesia ha avuto inizio non da stamane ma dalle 00.00 del 28 settembre. Prima ancora degli Apple Store, infatti, i punti vendita di Vodafone, Tim e Tre hanno deciso, in svariate città italiane, di dar vita ad una notte bianca dedicata ai fan di Cupertino. Con lo scoccare della mezzanotte precisa (prima, pare, in ragione delle ferree regole di Apple, non sarebbe stato possibile) i negozi dedicati ai gestori telefonici hanno aperto le saracinesche per consentire di acquistare l’iPhone 5 in abbonamento. Le offerte sono le più svariate, e variano a seconda della versione che si intende acquistare, dal numero di minuti di conversazione e di messaggi che vengono inclusi nell’abbonamento. In generale, l’offerta minima prevede un esborso di circa 30 euro mensili (più cinque euro circa di tasse di concessione governativa) per 400 minuti mensili di conversazione, o chiamate a 9 cent al minuto; le offerte base, inoltre, a seconda dell’operatore, includono un traffico internet che varia da uno a due Gb al mese. Per chi, invece, ha deciso di pagare cash, gli Apple store hanno aperto questa mattina alle 8.00. File chilometriche, ma ordinatissime, di appassionati del marchio fondato da Steve Jobs hanno atteso con pazienza il loro turno, mentre gli addetti della Apple in maglietta azzurra, battevano loro il cinque. In alcuni centri, addirittura, hanno rifocillato i clienti in attesa con bottigliette d’acqua.



  PAG. SUCC. >