BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

INTERNET/ Google prova la Rivoluzione 2.0: pubblicità pagata solo se viste dagli utenti

Google si avvia a rivoluzionare il modo di fare pubblicità in Internet: gli inserzionisti pagheranno lo spazio solo se la propria pubblicità sia stata realmente visualizzata dagli utenti

(Infophoto) (Infophoto)

Google lancia l’idea che potrebbe rivoluzionare completamente il modo di fare pubblicità sul web. Il progetto è il seguente: gli inserzionisti pagheranno gli spazi online sul motore di ricerca solo se questi vengano effettivamente visualizzati dai naviganti. Il colosso applicherà la seguente regola a circa due milioni di siti del network che gestisce. Stando a quanto riporta il Financial Times, Neal Mohan, vicepresidente di Google, ha dichiarato: “Dovrebbe diventare la regola. Perchè mai pagare se nessuno vede la tua pubblicità? Per un pubblicitario l'unica cosa che conti è che qualcuno veda le sue inserzioni”. Il gruppo ha dunque sviluppato nuovi sistemi che stabiliscono (cercando di catturare l’occhio dell’utente con un sistema che coniuga porzione di inserzione e tempo minimo di visualizzazione) se una pubblicità sia stata visualizzata o meno. Insomma, Google punta a individuare quale porzione dello spazio è stata vista da chi si trova davanti a schermo e tastiera. Sempre secondo il quotidiano circa la metà delle pubblicità online non viene vista, a meno che l'utente non abbia la pazienza di scorrere completamente la pagina fino in fondo.

© Riproduzione Riservata.
IN EVIDENZA