BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CANON/ Richiamati alcuni tra i prodotti di punta per riparazione

L'azienda nipponica specializzata nella produzione di fotocamere, richiama due tra i prodotti top di gamma (la EOS 1D X e la EOS 1D C) per malfunzionamento dei moduli AF. 

Il logo di Canon Il logo di Canon

Nel segmento dei prodotti fotografici, come può essere quello di Canon azienda giapponese specializzata nel settore dal 1937, si è ormai fatta l'abitudine che tali gioiellini tecnologici siano simili in tutto e per tutto ai device di cui facciamo quotidianamente uso. Così facendo, l'idea che accomuna tutti quanti, è che un prodotto di fascia alta appartenente a questo specifico settore sia pressoché esente da difetti di fabbricazione, e nel caso sciagurato in cui lo sia, un firmware sarebbe comunque in grado di risolverlo. Tuttavia i difetti che colpiscono tali prodigi della fotografia sono sempre più spesso associati all'hardware, di natura meccanica, dunque impossibili da risolvere se non con un cambiamento del pezzo specifico. È proprio il caso di Canon che ultimamente avrebbe richiamato due tra i prodotti di punta dell'azienda, l'EOS 1D e X ed EOS 1D C. Nello specifico, la problematica che i nipponici vorrebbero risolvere sta nel sostituire i moduli AF, incapaci di agganciare un soggetto, rendendo di conseguenza l'immagine nel mirino poco nitida e quindi non perfetta, come ci si aspetterebbe da un top di gamma. Il difetto sarebbe figlio della insufficiente lubrificazione di un  meccanismo interno, dunque diverrebbe necessaria la riparazione e/o sostituzione in sede. Canon ha quindi ben pensato di inserire online, sul proprio sito a questo indirizzo, una procedura guidata per potersi sincerare se il proprio prodotto è effettivamente tra quelli potenzialmente difettosi. Nel caso sfortunato che la vostra fotocamera sia vittima del malfunzionamento, sarà necessario registrarla sul sito in modo tale che l'azienda possa ricontattarvi e riparare gratuitamente il modello.   

© Riproduzione Riservata.