BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

APPLE/OS X Mavericks: prime prove per le notifiche push di Safari 7

Pubblicazione:

OS X Mavericks  OS X Mavericks

Tra le novità presentate alla scorsa WWDC (Worldwide Developers Conference), fiera completamente dedicata al mondo Apple, l'azienda di Cupertino ha presentato il nuovissimo Safari 7, lo storico browser di navigazione internet della mela. L'applicazione verrà integrata al nuovo sistema operativo OS X Mavericks, che farà il suo esordio sui Mac nei prossimi mesi. Oltre al design rinnovato per quanto riguarda i Top Sites, la nuova Barra Laterale e i link condivisi, la release più interessante del browser introduce le Notifiche Push. Non quelle HTML5 già visionate, ma proprio le Push Notification native come quelle che vengono attualmente utilizzate sulle applicazioni installate in iOS e OS per Mac. Ma come verranno sfruttate da Safari? I siti web saranno ora in grado di inviarci aggiornamenti relativi le loro attività anche se non abbiamo aperto il browser Safari. Per farsi un'idea di cosa andremo incontro su OS X Mavericks, i ragazzi di 9to5Mac in collaborazione con Connor LaCombe hanno realizzato un sito Web dedicato. Ecco i passaggi da fare per testare la nuova feature:

  • Visitate il sito Safari Push Notification Demo di kandutech.net ovviamente attraverso Safari 7 su OS X Mavericks
  • Accettate la richiesta di accesso
  • Appuntatevi il codice a 4 cifre che vi viene proposto
  • Aprite lo stesso sito sul vostro dispositivo mobile e immettete il codice di cui sopra
  • In quello stesso istante, una notifica apparirà sullo schermo del vostro Mac; basterà farci clic sopra, perché la pagina Web venga aperta in Safari.

L'esempio portato al keynote da Craig Federighi riguardava una notifica contenente una Breaking News direttamente da CNN, ma l'opzione può essere utilizzata anche tramite siti di prenotazioni online, aste, incontri e tanto altro. Da precisare che quella attuale è una versione rudimentale, classificabile come Beta, mentre per vedere la feature al massimo delle sue potenzialità dovremo aspettare il rilascio dell'OS durante l'autunno 2013. 



© Riproduzione Riservata.