BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Hi-Tech

ANDROID/ Google corre ai ripari e risolve il bug

Verrà inviata ai distributori di smartphone, che avranno poi il compito di inviarla ai loro clienti sottoforma di aggiornamento del software: la patch per fixare il bug è pronta al rilascio.

Il logo di AndroidIl logo di Android

Un po' di chiarezza circa la vulnerabilità emersa la scorsa settimana che riguardava la firma digitale dei pacchetti delle applicazioni da installare è stata fatta. Intanto Bluebox Labs è restia nello svelare i dettagli emersi dalla sua indagine, e a Mountain View senza perdere altro tempo, sono rapidamente corsi ai ripari, anche perché diversi esperti del settore stavano provvedendo alla creazione di riproduzioni pubbliche del baco. È stata dunque creata una patch per prevenire tale problema, prontamente spedita da Google ai produttori di smartphone che ora avranno il compito di integrarla in un proprio aggiornamento e distribuirla ai numerosi utenti. Si parla di un elevato numero di apparecchi, poiché secondo quanto riferito, la vulnerabilità colpisce ogni dispositivo dotato della versione Android 1.6 o superiore. Centinaia di milioni tra smartphone e tablet che dovranno essere immediatamente sistemati da Big G quindi. Attualmente non vi sono informazioni sulle possibilità di un eventuale sfruttamento del bug, ma le idee su quella che è la sua natura non mancano: la questione riguarda proprio il modo con cui i pacchetti di installazione delle applicazioni vengono confezionati e firmati. Così facendo, basterebbe aggiungere un file con lo stesso nome di uno già presente per iniettare il codice senza che la marca digitale o i controlli presenti nell'OS vengano modificati e allertati. A tal proposito ricordiamo a tutti che, attualmente, è consigliabile scaricare applicazioni solo da store ufficiali come Google Play, per evitare quindi di incappare in problemi simili.

© Riproduzione Riservata.