BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GOOGLE GLASS/ Perché Big G ha deciso di ritirare gli occhiali

Pubblicazione:

Immagine di archivio  Immagine di archivio

Dal 19 gennaio i tanto decantati Google Glass, gli occhiali a speciale tecnologia del gigante aziendale americano, spariranno dal mercato. La decisione di ritirarli è della stessa azienda, anche se non è chiaro il motivo. Annunciati da diversi anni, presentati in anteprima e poi lanciati nel corso dell'anno da poco finito, dovevano rappresentare il futuro della tecnologia in grado di prendere il posto anche degli smartphone. Invece spariscono. Flop commerciale? In effetti il prezzo non era a portata di tutti, oltre mille dollari, 1500 per l'esattezza, ma secondo Mountain View si tratta di "un incidente di percorso": il primo modello sul mercatoo, Explorer, viene ritirato per affidare a Tony Fadell fondatore di Nest e ideatore dell'iPod di ripensarli da zero. Qualcuno dice che oltre al costo eccessivo anche l'aspetto esteriore non è piaciuto, cioè il design: ingombrante e poco accattivante nonostante la collaborazione in questo senso con i re degli occhiali, gli italiani di Luxottica. C'è poi il discorso della privacy: garanti di tutto il mondo hanno chiesto informazioni al proposito, foto e filmati presi per strada a sconosciuti? Non va bene. C'è poi il problema della salute: lo stesso Google ha avvertito di non usarli troppo a lungo perché creano mal di testa e altre problematiche. Secondo informazioni non confermate comunque sembra che dietro il ritiro ci sia l'intenzione di dare tutto in mano a Intel che dopo pasqua di quest'anno farà già uscire i nuovi google intel glass.



© Riproduzione Riservata.